A Nola apre i battenti un salotto parigino della gastronomia.  Si chiama Habitué e nasce nel centro storico, in un palazzo settecentesco nei dintorni di Piazza Duomo. Il nuovo ristorante unisce design e  cucina, da un progetto ideatoche porta la firma di Fabio Coppola, Giuseppe Vetrano e Vincenzo Cangemi.
I piatti (foto) sono realizzati dallo chef Raffaele Dell’Aria originario di Quarto. Al suo fianco Francesco Angri, Giuseppe Gargiulo Antonio Pedana. Al centro di tutto: le materie prime, per una cucina corale di altissimo livello, che parte dall’Italia per arrivare in Francia e in Giappone.
Tra le specialità proposte nel menù: il battuto di manzo con foie gras, gel di agrumi e mayonese di senape, gli gnocchi con salsa di peperoncini verdi, crudo di gamberi rossi, aglio nero di Voghiera, gli spaghettoni alla Nerano con sashimi di capasanta, il petto d’anatra con marmellata di kumquat, cipollotto nocerino alla griglia e asparagi croccanti, il tiramisù rivisitato con choco ball al cioccolato fondente, crumble al savoiardo, spuma al marsala, caffè espresso.
Una nuova ristorazione di respiro internazionale tra i migliori vini del mondo e serate speciali con ostriche, crudi e champagne.