Compie 20 anni, Icra Project, centro internazionale di ricerca sull’attore. Unico  in Italia specializzato in mimo corporeo per attori, cantanti, danzatori e performer. E, per celebrare l’anniversario, promuove seminari e convegni in collaborazione con importanti istituzioni italiane e università, performance, presentazioni di libri e progetti sull’intero territorio nazionale.
Rinsalda anche la collaborazione con il Teatro Stabile Nazionale di Napoli, l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” di Roma, l’Istituto Feldenkrais di Milano, il Servizio Educativo del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, il Museo Duca di Martina in villa Floridiana a Napoli, associazioni, teatri e enti culturali su tutto il territorio nazionale.
Si apre l’anno accademico 2019/2020 per biennio della scuola di mimo corporeo a Napoli e  il semestre dell’Atelier di commedia  dell’arte contemporanea a Roma, con la direzione artistica e pedagogica di Lina Salvatore e Michele Monetta (foto) e la partecipazione dei registi Giuseppe Rocca e Giovanni Greco (che unsegnano all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” di Roma). Tra glia ltri docenti,  Marco De Marinis, Edo Bellingeri, Roberto M.Danese, Gerardo Guccini, Antonia Lezza, Vito Di Bernardi, Mara della Pergola.
Forte è la componente formativa per la scuola di mimo corporeo che, partendo dalla tradizione, guarda alle e pedagogie del Novecento, in particolare  a Maestri come Decroux, Lecoq, Feldenkrais, Pagneux, mantenendo vivi i cardini del teatro moderno.
L’Atelier di commedia  dell’arte contemporanea è luogo di esercitazione per attori professionisti, clown, studenti di teatro ed università. Si propone lo studio di aspetti e linguaggi differenti: maschera, danza rinascimentale, scherma, improvvisazione, studio di iconografie teatrali, voce e movimento secondo il Metodo Feldenkrais, canovacci, scenari e commedie distese tra ‘500 e primo ‘900.
Per saperne di più
  www.icraproject.it