Il pensiero torna in piazza e parla di Dio. Riecco il Festival internazionale di Ischia e Napoli alla sua quinta edizione. La Filosofia, il Castello e la Torre: la rassegna si svolgerà nell’isola dal 22 al 29 settembre e in città dal 3 al 4 ottobre, organizzata dall’associazione culturale Insophia.
Spiega il direttore scientifico Raffaele Mirelli:  «Una versione rinnovata e dinamica. Tanti eventi ma anche oltre cento conferenze aperte al pubblico: così la filosofia smette di essere un tabù e si contrappone per la sua lucidità critica al marasma di informazioni che riceviamo continuamente sui social».
Chi esercita la libera funzione di pensare, infatti, ha molto più potere di chi si conforma alla massa, quindi la filosofia diventa una ricchezza da coltivare.
Dopo la quarta edizione, incentrata sul concetto di “Natura Umana”, ci si vuole interrogare sulla relazione tra essere umano e Dio. Partendo da un interrogativo: L’umanità può davvero mettere in dubbio l’esistenza di Dio?
Così il festival apre la riflessione a tutti i saperi, dalla filosofia alla letteratura, dalla storia dell’arte alla psicologia, dalla biologia alla fisica. Attraversando luoghi differenti,  dal Carcere di punta Molino (dove si inaugura alle 18 la mostra di Gennaro Regina, IoMadreTerraDio), passando, tra l’altro, per il Castello aragonese, fino al Maschio Angioino, dove Aldo Masullo sarà impegnato  nella sala dei baroni in un dialogo su dio, nel pomeriggio di venerdì 4 ottobre  alle 18.
Siamo sicuri che ci sarà una grande folla come sempre accade quando il filosofo campano parla in pubblico. Segno che la gente ha bisogno di profondità, stufa della superficialità dilagante non solo in televisione, ma anche sui giornali. Tra semplificazioni di sedicenti opinionisti che fanno davvero rabbrividire.
La manifestazione è stata annunciata a Ischia la settimana scorsa dagli aforismi sul ponte che conduce al castello creati dagli studenti ischitani (elementari, medie e superiori). Mentre a piazza degli eroi c’è uno stand di Plasticless associazione che si batte contro l’invasione della plastica. E per tutto il mese ci saranno campagne per sviluppare il senso civico. Tra laboratori, attività ludiche e sedute di yoga.
Una brochure con i QR CODE guiderà il pubblico: basta inquadrali con lo smartphone e porteranno i visitatori a destinazione. Non resta che invitarvi tutti a riflettere sul mondo che ci aspetta, partecipando ai dibattiti.
Per saperne di più
www.lafilosofiailcastellolatorre.it