Un mito globale, la città sepolta dal Vesuvio. E sarà la lectio sui restauri a Pompei di Massimo Osanna, ordinario di archeologia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e Direttore generale dei Musei di Stato, a inaugurare il nuovo anno accademico della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio dell’Ateneo federiciano.
Domani, mercoledì 3 marzo 2021, alle 10, presso il Coro della chiesa trecentesca di Donnaregina, in vico Donnaregina, 26.
A dare inizio ai lavori saranno i saluti di Matteo Lorito, rettore della Federico II, di Luigi La Rocca, soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Napoli, di Don Adolfo Russo, vicario episcopale dell’ISSR Donnaregina – Arcidiocesi di Napoli, e di Michelangelo Russo, direttore del dipartimento di Architettura della Federico II. Introduce e coordina Renata Picone, direttore della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggiio. Dopo la lectio, seguirà un momento di confronto e dibattuto.
La scuola di specializzazione in beni architettonici e del paesaggio (ex Restauro architettonico) dell’Ateneo Federico II è stata istituita ormai da mezzo secolo e ha licenziato, si può ormai dire, migliaia di allievi che svolgono una attività sempre attenta e qualificata, spesso per monumenti di grande rilevanza. Il possesso di questo titolo è ritenuto dirimente per la partecipazione ai concorsi banditi dal Ministero per i Beni Culturali per l’assunzione dei suoi funzionari.
L’iniziativa sarà trasmesso in diretta sui canali Facebook e Youtube della Scuola.
In alto, Pompei in foto di D Bray da Pixabay 

RISPONDI