Su Rai 5 vanno in onda i Carmina Burana (foto in alto) di Carl Orff, tra gli spettacoli più applauditi al San Carlo negli ultimi anni. Giovedì 9 aprile alle 18.
Spettacolo di “arte totale”, è stato rappresentato sul palco del Massimo napoletano nel 2013, firmato da Shen Wei, artista a tutto tondo di origini cinesi, newyorkese d’adozione: ne ha curato coreografie, ideazione visiva, scene e costumi.
Per la prima volta, all’interno dell’opera di Carl Orff, sono stati eseguiti altri quattro brani tratti dal codice medievale “Cantiones Profanae” usato dal compositore tedesco, orchestrati sulle melodie originali dal direttore spagnolo Jordi Bernàcer che guida dal podio uno spettacolo  avvincente che vede protagoniste tutte le forze artistiche del Teatro di San Carlo: l’Orchestra, il Coro il Coro di Voci Bianche e il Corpo di Ballo, con trentadue danzatori del Lirico e sette della Shen Wei Dance Arts.  Voci soliste:  il soprano Angela Nisi, il controtenore lham Nazarovil e baritono Valdis Jansons.
Spiega Wei: «Allestire questo spettacolo è stata per me una vera e propria sfida, nella quale ho curato i movimenti dei cantanti, i loro costumi, le scene e naturalmente le coreografie. Ma soprattutto, non essendoci un libretto vero e proprio, ho ideato una narrazione coreografica e visiva, nel rispetto della struttura originaria di Orff, in cui i movimenti si susseguono e si legano l’uno l’altro, descrivendo ciascuno una poesia o la sensazione della musica dei singoli canti».
Intanto  il Lirico partenopeo propone progetti innovativi di didattica a distanzain collaborazione con Europa InCanto, per i più piccoli. Ogni settimana, attraverso i canali social del San Carlo, Germano Neri guiderà i bambini alla scoperta dello storico teatro e dei suoi “segreti”, in attesa di poter tornare tutti festanti nel teatro riaperto per scoprire il capolavoro di Gaetano Donizetti L’Elisir d’Amore, su cui è concentrato il progetto didattico di San Carlo e Europa InCanto di quest’anno.
Al palcoscenico virtuale ricorre anche il Napoli Teatro Festival  diretto da Ruggiero Cappuccio (foro in basso), in questa emergenza sanitaria. Realizzando un video con immagini a tema degli spettacoli delle precedenti edizioni. Il lavoro sarà trasmesso stasera in anteprima nel corso del Tg3-Linea Notte: è dedicato al mondo dell’arte e a tutte le persone che lo amano. Il Festival, compatibilmente con le misureche saranno in vigore nei prossimi mesi, dà a tutti appuntamento per settembre.

Ruggero Cappuccio| ilmondoodisuk.com

 

 

 

 

 

RISPONDI