Libreria Iocisto/ “Insegnare al principe di Danimarca”: una nuova edizione per il volume di Carla Melazzini che racconta il progetto Chance contro la dispersione scolastica

0
443

“Insegnare al principe di Danimarca” è il libro di Carla Melazzini, da poco rilanciato una edizione accresciuta, curata da Cesare Moreno, compagno di vita dell’autrice e presidente dell’associazione Maestri di Strada onlus di Napoli, con una nota di Claudio Giunta, docente di Letteratura italiana all’Università di Trento, scrittore e saggista.
Il volume sarà presentato a Napoli domani, venerdì 2 febbraio, alle 18, nella libreria Iocisto al Vomero (via Cimarosa, 20 Piazzetta Aldo Masullo).
Dialogano con il curatore del libro, Barbara di Caprio, esperta di scienze e biologia, educatrice della onlus Maestri di Strada; Donatella Guarino, già docente del progetto Chance, collega di Carla Melazzini, e la giornalista e scrittrice Titti Marrone. 
Nasce a Napoli nel 1998 il Progetto Chance, una iniziativa di contrasto alla dispersione scolastica rivolta ad adolescenti che vivono situazioni di forte disagio sociale.
Il progetto viene promosso da tre docenti in servizio Marco Rossi Doria, Angela Villani, Cesare Moreno e da un provveditore di origine siciliana Salvatore Cinà che ha consentito ai tre di reclutare i docenti più motivati ed esperti di cui hanno conoscenza, tra questi c’è Carla Melazzini che ha scelto Napoli come sua città adottiva. 
Questo libro raccoglie gli appunti, le relazioni, gli scritti che Melazzini ha messo insieme nei dieci anni di questa esperienza condotta fino alla morte nel 2009. Vite vissute di ragazzi di strada si intrecciano a riflessioni su Napoli, sulla società, sulla disuguaglianza, sulla camorra, sulla paura e il rifiuto della scuola che sono solo l’appendice dell’invincibile paura della vita di ragazzi e ragazze dei quartieri emarginati.
Le storie di Ciro, di Peppe, di Cesare, Rossella e Annamaria, e dei tanti adolescenti di Ponticelli, San Giovanni, Barra, si alternano ai racconti della vita di ogni giorno, le gite per Napoli con i ragazzi di Chance a fotografare e filmare, primo atto di una narrazione che solo dopo potrà scoprire lo strumento della scrittura, gli incontri con le famiglie, i percorsi di cittadinanza. 
Carla Melazzini, nata a Sondrio nel 1944, insegnante, trasferitasi a Napoli, dal 1998 partecipa al progetto Chance e fonda insieme al marito la onlus «Maestri di Strada. È scomparsa nel 2009.
Per saperne di più
comunicazione@maestridistrada.it
tel. 3490671710

“Teaching the Prince of Denmark”: a new edition for Carla Melazzini’s volume about the Chance project against early school dropout

“Teaching the prince of Denmark” is Carla Melazzini’s book, recently relaunched an enlarged edition, curated by Cesare Moreno, the author’s life partner and president of the Naples-based Maestri di Strada onlus association, with a note by Claudio Giunta, professor of Italian Literature at the University of Trento, writer and essayist.
The book will be presented in Naples tomorrow, Friday, February 2nd, at 6 p.m., at Iocisto bookstore in Vomero (via Cimarosa, 20 Piazzetta Aldo Masullo).
Dialoguing with the book’s editor will be Barbara di Caprio, a science and biology expert and educator for the non-profit organization Maestri di Strada; Donatella Guarino, a former teacher of the Chance Project and colleague of Carla Melazzini; and journalist and writer Titti Marrone.
The Chance Project was born in Naples in 1998, an initiative to combat school dropout aimed at adolescents experiencing situations of severe social hardship.
The project is promoted by three in-service teachers Marco Rossi Doria, Angela Villani, Cesare Moreno and a Sicilian-born provost Salvatore Cinà, who enabled the three to recruit the most motivated and experienced teachers they have knowledge of, among them Carla Melazzini who chose Naples as her adoptive city.
This book gathers the notes, reports and writings that Melazzini collected during the ten years of this experience, until his death in 2009. The lives of the street children are interwoven with reflections on Naples, society, inequality, the Camorra, and the fear and rejection of schooling, which is only the appendage of the invincible fear of life of boys and girls from marginalized neighborhoods.
The stories of Ciro, Peppe, Cesare, Rossella and Annamaria, and of the many teenagers of Ponticelli, San Giovanni, Barra, alternate with those of everyday life, the trips around Naples with the Chance boys, photographing and filming, the first act of a narrative that only later will be able to discover the tool of writing, the meetings with families, the paths of citizenship.
Carla Melazzini, born in Sondrio in 1944, a teacher who moved to Naples, participated in the Chance project since 1998 and founded the non-profit organization “Maestri di Strada” with her husband. She died in 2009.
Learn more at
comunicazione@maestridistrada.it
Tel. 3490671710

RISPONDI

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.