Libro/Il tuo corpo è la tua palestra: Marinella Gava insegna come modificare la postura e superare disturbi fisici

0
98

Il manuale “Il tuo corpo è la tua palestra” di Marinella Gava (pagine 142, euro22) spiega l’importanza di una corretta postura per la ricerca del benessere psico-fisico dell’individuo. Dopo un’esperienza clinica di oltre 25 anni, la dottoressa, laureata in scienze motorie e specializzato in posturologia,  ha sperimentato un suo metodo che le ha dato numerose soddisfazioni e un numero sempre crescente di pazienti “guariti”.
Tante sono le testimonianze in questo volume di pazienti che avevano provato diverse cure specialistiche, senza riuscire a risolvere il mal di schiena, il mal di testa, la cervicalgia e la difficoltà di deambulazione. L’approccio della dottoressa è innovativo perché non si prefigge di curare il sintomo, ma di risolvere l’infiammazione dalla causa scatenante. 
«Questo percorso aiuta a migliorare la gestione scheletrica, in particolare della colonna vertebrale intesa quale struttura portante del sistema corporeo, in quanto molte problematiche possono scaturire effettivamente da un uso improprio dello scheletro e di conseguenza della muscolatura: si tratta delle cosiddette posture viziate, non fisiologiche, che non sono proprie solo dei bimbi o ragazzi, ma anche degli adulti.
Posizionando i grandi segmenti scheletrici (piedi, arti, bacino, colonna vertebrale, cranio) secondo la propria fisiologia, migliorano il carico e le sollecitazioni sulle strutture molli, ed i muscoli vengono chiamati in modo quasi automatico ed ottimale a fare il lavoro per il quale sono stati creati, ossia sostenere e muovere lo scheletro».
Gava spiega il suo lavoro tramite esempi concreti e l’illustrazione di veri e propri esercizi utili per risolvere alcuni disturbi osteo-articolari, per spronare il lettore a esercitarsi e a richiedere un consulto specialistico per verificare la correttezza dell’esecuzione tramite il suo sito internet specificando che «la postura è qualcosa che caratterizza ognuno di noi in maniera specifica: non esistono due posture uguali come non esistono due persone uguali. In questo ambito è quindi inutile, e può essere addirittura deleterio fare “di tutta l’erba un fascio».
Il manuale è dunque un ottimo strumento per iniziare a muovere il proprio corpo con consapevolezza e apprendere le dinamiche del funzionamento dell’apparato muscolo-scheletrico: un vero e proprio investimento per il proprio futuro benessere. «Non ci pensiamo ma tutto ciò che usiamo quando facciamo esercizio in palestra -i muscoli e lo scheletro in primis- li abbiamo sempre con noi, sempre “addosso”!
Per questo motivo se impariamo a gestire correttamente il nostro corpo nelle ore lavorative o domestiche, che quotidianamente ci costringono a mantenere la stessa posizione a lungo, o a ripetere costantemente gesti e movimenti, possiamo non solo ridurre danni ed usure dovuti alle sollecitazioni reiterate, ma anche migliorare o contenere situazioni di criticità eventualmente già presenti.». (Luisa Cicconardi)

Per saperne di più
Instagram
Facebook

RISPONDI