Cittadini in azione per il parco Virgiliano.  Domenica 10 febbraio , dalle 9, le associazioni  I Pollici Verdi di Scampia, Premio GreenCare e Retake Napoli, con il supporto degli agronomi e operai di Euphorbia Srl, e in collaborazione con l’assessorato al verde del Comune di Napoli ed ASIA, chiamano a raccolta i napoletani.  Per una giornata di cura del verde urbano con le forze sane e vive dell’Area Metropolitana di Napoli. I volontari si sono dati appuntamento all’ingresso dell’area verde sulla collina di Posillipo. Agronomi e botanici guideranno il loro lavoro dividendoli in squadre.
 Dopo la chiusura a fine ottobre a causa delle decine di alberi caduti a seguito di una bufera di vento, in meno di un mese, si è attivata una straordinaria mobilitazione che conferma la capacità dei napoletani di reagire e unire le forze di fronte a emergenze ed eventi calamitosi.
Domani ci saranno anche bambini: per loro la lettura ad alta voce della favola green “La camelia di Carolina”, a cura dell’autrice Cecilia Latella. Appuntamento nell’area giochi, alle 11.30.
Da Scampia I Pollici Verdi non fanno mancare il loro sostegno concreto. Già in Villa Comunale lo scorso 23 settembre e poi di nuovo a gennaio 2019 a Piazzale Tecchio, fecero la differenza.
Spiega Giusy De Natale, presidente dell’associazione: «Vogliamo sottolineare l’impegno della periferia nei confronti del centro, nonostante ci siano tanti luoghi periferici da salvare e tutelare come, ad esempio, il Vallone San Rocco ed il Parco dei Camaldoli. Siamo convinti che il verde ben manutenuto restituisce dignità e valore ai cittadini».
Con l’occasione, verrà simbolicamente affissa una copia della targa realizzata dalla Città di Napoli e dal Governo del Cile che riportava una poesia di Pablo Neruda, in ricordo della sua permanenza in Italia, targa collocata nel 2002 al Parco Virgiliano, rimossa da ignoti e mai più ripristinata. Alla presenza del Console onorario del Cile, Maurizio Di Stefano, l’attrice Gea Martire leggerà alcuni brani tratti dal libro “La prima luce di Neruda” di Ruggero Cappuccio, selezionati dall’autore stesso e che testimoniano il legame con Napoli del poeta cileno, Premio Nobel per la Letteratura.
Intanto  2.227.847 italiani hanno votato al censimento del FAI per dare un futuro ai luoghi che considerano luoghi del cuore. Al nono posto in classifica, in Campania, dove hanno votato 200mila persone,  si piazza proprio Parco Virgiliano.
Tra i siti prescelti nella regione: la Chiesa Santa Maria delle Grazie a Calvizzano (12° posizione con 21.605 voti), il Convento di San Vito dei Frati Minori di Marigliano (20° posizione con 17.626 voti). In provincia di Caserta la Chiesa di Santa Maria degli Angeli ad Aversa (30° posizione con 13.583 voti); in provincia di Benevento le Sorgenti del Fizzo e Ponte Carlo III, Moiano (53° posizione con 7.378 voti); a Salerno il Trittico di Piantanova, Pinacoteca provinciale (64° posizione con 6.483 voti); ad Avellino il Ciclovia dell’acquedotto pugliese (115° posizione con 3.860 voti).
Il FAI, affiancato in questa manifestazione, dal 2004, da  Intesa Sanpaolo, si farà inoltre portavoce di tutte le segnalazioni ricevute e, anche attraverso l’azione capillare delle sue Delegazioni presenti su territorio nazionale, solleciterà le istituzioni preposte affinché diano attenzione ai luoghi, sensibilizzando in particolare i sindaci di tutti i 6.412 Comuni coinvolti e le Regioni.
Per saperne di più
https://www.fondoambiente.it/il-fai/grandi-campagne/i-luoghi-del-cuore/cerca-un-luogo/?regione=CAMPANIA)
In alto, Parco della Rimembranza fotografato da Riccardo Siano