Questa volta l’attacco poetico ci sarà. Rinviato per la pioggia l’evento del 26 maggio, si svolgerà domenica 9 giugno per confermare che i cittadini di Piazza Mercato (nella foto, in un antico dipinto) e dintorni non si arrendono al desolante scenario causato dal blocco dei lavori Unesco  fermi per il rifacimento dell’impianto fognario, come ha ribadito  l’assessore all’Urbanistica del Comune di Napoli, Carmine Piscopo.
In attesa che  i lavori continuino, l’associazione culturale no profit Poesie metropolitane e il  Consorzio Antiche Botteghe Tessili, in collaborazione con le associazioni Retake Napoli, Sii Turista della tua città, NAcosa (un progetto di arte contemporanea) e ArteRunning lanciano una manifestazione culturale come scossa creativa contro l’immobilismo.
Il progetto si ispira al “Diritto alla felicità” (tema  del maggio dei monumenti 2019 in cui rientra l’iniziativa) e invita tutti in piazza dalle 10 alle 23 . Si parte con la performance degli artisti che renderanno visive le poesie selezionate dal concorso  SegninVersi  promosso dalla pagina Facebook di Poesie Metropolitane: sulle 20 saracinesche verseranno un’onda colorata di emozioni.
Ecco gli autori presenti: Valentina Guerra, Antonio Conte, Flavia Flab, Maria Rosaria Mottola, Veronica Rastelli, Manuela Belfiore, Daniela Valentino,  Agostino Saviano, Pietro Mingione, Antonio Foglia,  Grazia Famiglietti, Maurizio Di Martino, Bruna Troise, Carla Merone, Lucia Schiettino, Clelia Leboeuf, Gennaro Patrone, Simona Giglio, Luisa Corcione e Antonio Lubrano Lavadera.
Non solo action painting ma anche reading poetico e tanta musica per affermare il diritto alla felicità  in un angolo di Storia che soffre nell’oscurità di un cantiere ancora aperto.
Per saperne di più
https://www.facebook.com/events/298550990785230/