Al via la quinta stagione di eventi a Villa di Donato. Nel rispetto delle norme di sicurezza vigenti, per garantire una partecipazione rilassata e piacevole, Patrizia de Mennato riapre le porte della propria dimora storica offrendo ai propri ospiti un cartellone ricchissimo di eventi musicali, teatrali e artistici.

In foto un momento della passata stagione. In alto Villa Di Donato illuminata di notte

La nuova stagione è stata svelata in diretta Facebook da Patrizia de Mennato e dal suo storico team composto da Annamaria Ackermann, direttrice artistica della rassegna teatrale; Giuseppe Fontanella, direttore artistico della rassegna OFF – Artisti di Passaggio; David Romano, direttore artistico di MAX 70, la rassegna dedicata alla musica da camera, e Brunello Canessa, direttore artistico della rassegna La Musica ha trovato casa.
In aggiunta alle quattro rassegne storiche di Villa Di Donato, quest’anno troviamo tante novità, a cominciare da Chi è di scena? una serie di eventi in cui “l’arte della messa in scena” è protagonista con i giovani attori e e attrici che proporranno lavori inediti, prime teatrali e prove generali, nello spirito di lavoro laboratoriale in fermento guidato dall’attrice edoardiana Anna Maria Ackermann.
A partire da ottobre e fino a giugno, artiste e artisti animeranno le serate della dimora storica. Si inizia già sabato 3 ottobre con Santana vs Benson un match in gareggeranno a colpi di chitarra Brunello Canessa e Marco Gesualdi. Sabato 10 ottobre torna il teatro di prosa con Tradimenti – da Erodoto a Cechov uno spettacolo dell’attore comasco Christian Poggioni.

In foto, le coordinatrici e artiste del progetto di Villa Di Donato

La Musica da camera quest’anno dedica ampio spazio ai giovani, infatti per l’edizione 2020 di Max70, la rassegna diretta da David Romano, nasce una collaborazione la scuola romana Avos Project. La scuola d’eccellenza annovera tra i propri docenti personalità artistiche di rilievo quali Stephen Kovacevich, Beatrice Rana, Roberto Gonzalez, Luca Ranieri, Danusha Waskiewicz, Thomas Demenga, il Quartetto Prometeo, Alessandro Deljavan, Andrea Oliva, Calogero Palermo, Carlo Parazzoli, Alessandro Carbonare, Andrea Dieci, Massimo Polidori, Mirei Yamada, Alessio Pianelli, Andrea Obiso e Leonardo Pierdomenico.
La scuola è nata dal desiderio di Mario Montore, David Romano, Riccardo Savinelli e Massimo Spada di creare una realtà di riferimento per la musica classica a Roma, all’insegna del talento e della bellezza di giovani autori e autrici. Abbattendo la classica barriera docente-discente, sul palco di Villa di Donato si alterneranno così musicisti e allievi musicisti. Lunedì 26 ottobre si svolgerà la prima esibizione di questo inedito connubio.
Mentre venerdì 30 ottobre, nell’ambito della mini-rassegna La Taverna di Brunello, il musicista si esibirà con lo spettacolo La Canzone Napoletana alla Maniera delle Antiche Taverne Capresi.

Un momento della passata stagione

Nell’ambito della rassegna teatrale il 10 febbraio va in scena Adriana Follieri diretta da Nadia Baldi in Mirande della Segatura – Moira Orfei monologo giocoso che omaggia la compianta Moira Orfei.
Roberto Azzurro presenterà il 13 marzo L’Arte di Bonì, dalle memorie di Bonì de Castellane, protagonista della Belle Époque. Il 17 aprile debutterà l’opera inedita Il Caso Di Alessandro e Maria di Giacomo Casaula e Laura Cascio.
Durante il periodo pasquale il cartellone prevede un focus sulla figura di Cristo, il 29 e 30 marzo, con La Notte Degli Ulivi di Christian Poggioni e Il Vangelo Secondo Pilato di Eric-Emmauel Schmitt. Si passa poi ad un tema delicato il 20 aprile con NERONE. Processo a una madre di e con Antonella Romano e Rosario Sparno.
Il 29 maggio torna la letteratura con Fiorenzo Madonna e Gianmarco Libeccio in Le notti bianche di Fedor Dostoievskij.

Alcuni artisti a Villa Di Donato, al centro Brunello Canessa

Brunello Canessa con la consueta rassegna La Musica ha trovato casa, porta in scena il 14 novembre Roberto Perrone e Roberto Giangrande in Crossroads dedicato a Eric Clapton con il Brunello CanessaTrio; il 4 dicembre Lorenzo Hengheller in Carosone«100»; The Beatles in blues il 6 aprile con Michelangelo Iossa, Brunello Canessa, Marco Gesualdi e Nicola De Luca.
Ma nello spirito di innovazione di questa stagione, Canessa associa alla tradizionele rassegna anche la mini-rassegna La Taverna di Brunello, un salto nel tempo per ricordare insieme le intramontabili canzoni che hanno fatto da colonna sonora a “quelle belle serate capresi di qualche tempo fa”. L’esperimento si trasformerà in una serie di spettacoli all’aperto, durante la bella stagione per godere dei rigogliosi giardini di Villa Di Donato, intitolati Summer in Villa.
Ai musicisti di passaggio in Campania è dedicato il format OFF – artisti di passaggio ideato da Giuseppe Fontanella, una serie di eventi estemporanei per propria natura impossibili da calendarizzare, è certo però che il primo appuntamento sarà il 6 novembre con il Satchmo Gypsy Trio composto da Riccardo Villari Violino, Dario De Luca Chitarra Manouche, Gianfranco Coppola Contrabbasso.
Villa di Donato ha da sempre avuto uno sguardo per il sociale, questo impegno trova quest’anno una concretezza nella mission Villa di Donato per il Sociale. Si inaugura questo percorso con il progetto Gipsy Gospel un coro composto da ragazzi provenienti dal campo Rom “Cupa Perillo” di Scampia e da ragazzi napoletani di età compresa fra i 9 e i 16 anni, guidati da un’associazione di suore. Il 29 dicembre si terrà una prova aperta al pubblico e una masterclass di chitarra jazz manouche prodotta da Villa di Donato, mentre il 30 dicembre seguirà il concerto corale.

Patrizia de Mennato e Brunello Canessa

Le Donne del Mito, il reading di Annamaria Ackermann è dedicato temi del femminile, come la mostra DONNE che fa dialogare le opere delle artiste Teresa Cervo, Valeria Corvino, Antonella Masetti, Viviana Rasulo e Antonella Romano.
Nello spirito di rinnovamento anche il sito internet di Villa Di Donato ha una nuova veste grafica, molto più intuitiva e quindi fruibile, attraverso la quale godere dei contenuti speciali, tener d’occhio il programma, acquistare i biglietti on-line o prenotare gli eventi.
Qui c’è il calendario degli eventi, mentre qui è possibile scaricare il cartellone della stagione 2020 / 2021 in formato PDF stampabile.
©Riproduzione riservata 


Villa Di Donato
Piazza Sant’Eframo Vecchio
80137 Napoli
Tel.: 345 706 9148

Le prenotazioni devono essere inviate esclusivamente a: prenotazioni@villadidonato.it
Nell’oggetto della mail va inserita sempre la parola “prenotazione/i”.
Riceverete un messaggio di risposta.

RISPONDI