Napoli incontra il mondo 2018, un successo che non accenna a fermarsi. Il più grande Festival Multiculturale del mondo ritorna a Napoli che ne è la degna cornice in quanto capitile indiscussa del Mediterraneo. A seguito della buona riuscita dell’edizione del 2017 l’evento torna rinnovato il 14, 15 e 16 settembre alla Mostra d’Oltremare, con un unico biglietto da 12,00 € sarà possibile prendere parte a questo evento straordinario.
Un intero padiglione sarà dedicato agli amanti del Giappone, il Japan Festival è un vero e proprio villaggio giapponese, in cui non solo sarà possibile visitare le diverse mostre e prendere parte alle cerimonie tradizionali, ma anche assaggiare variegati piatti di sushi; nell’area esterna avrà luogo Expo Yoga, immersi in un incantevole area verde sarà possibile entrare in contatto con la propria mente e la natura praticando una delle discipline più note del mondo orientale; nell’area dedicata all’India sarà possibile ammirare una riproduzione del Tajamal, un’area invece sarà dedicata alla riproduzione delle reliquie di Buddha.
Non mancheranno le novità tra gli spettacoli, dal teatro vietnamita al teatro indiano. Per gli appassionati di cucina ci sarà un’area interamente dedicata al cooking show, con esperti chef orientali. Tra le novità del 2018 sarà anche l’area induista. Immancabile invece l’Holi Festival, l’evento dedicato al colore e alla musica indiana dove il pubblico si potrà scatenare in un mare di colori al ritmo della musica che negli anni è divenuto il più grande Holifestival d’Europa.
Il Drums Festival, un evento dedicato alle percussioni con artisti che entusiasmeranno il pubblico partenopeo, le sensuali musiche del tango e il calore del Festival Argentino, la cui enogastronomia tipica entusiasma e ancora Sport Games 2018, un evento dedicato al mondo dello sport a 360 gradi, le cui parole chiave sono adrenalina e interattività. Ultima, ma non per importanza, tra le novità del 2018 sarà Napoli cavalli, una rassegna di tutte le razze equine italiana con spettacoli di equitazione.
Un intero padiglione sarà dedicato quest’anno all’evento That’s America, un evento che farà immergere nel mondo dell’america anni 30-80, con i musical di Greese, con le performance di Elvis, balli che hanno fatto la storia del mito americano. Mostre di auto raduni di Harley davidson e costumizzazione di moto dal vivo. Una ricca programmazione artistica animerà i diversi palchi della manifestazione.
Da non perdere gli spettacoli mozzafiato dalle moto da cross acrobatiche, alle auto stuntman acrobatici di Folko team, ai mitici tamburi e cornamuse scozzesi, dalle sensuali esibizioni delle ballerina brasiliane al Flamenco spagnolo, dalle musiche dei tamburi da guerra giapponesi al tango argentino, dalla line dance ai balli rock&roll. Ogni sera il pubblico potrà assistere all’emozionante spettacolo della Fontana dell’Esedra, durante il quale i getti d’acqua delle fontane danzeranno a ritmo di musica con un gioco di luci. Da non perdere il lancio delle lanterne luminose che si terrà ogni sera, un momento unico in cui ciascuno potrà affidare un desiderio al cielo di Napoli.
Napoli incontra il mondo non è solo spettacolo e intrattenimento, che rappresentano senza dubbio il cuore pulsante della manifestazione, ma anche un enorme bazar di stand provenienti dai diversi paesi presenti, dove sarà possibile acquistare prodotti tipici e artigianato tradizionale.
Presenti decine di ristoranti con una vastissima offerta gastronomica che spazierà dai sapori speziati della cucina indiana alla gustosa paella spagnola, dall’asado argentino ai piatti più ricercati di sushi, dal Pad Thai, uno dei piatti più conosciuti della cucina thailandese, alle ribs alla griglia americane, dai thenthuk della cucina tibetana al tipico stufato di manzo alla Guinness Irlandese, dai nachos messicani alle tapas.
In foto, la locandina della rassegna
Per saperne di più
www.napoliincontrailmondo.it

 

RISPONDI