L’antica drammaturgia greca in una versione contemporanea, al Museo Archeologico Nazionale di Napoli. In linea con una tendenza che vede da anni il museo napoletano impegnato in una osmosi tra antico e moderno, nell’ambito degli Incontri di Archeologia,  per il progetto Memorie Future, il 20 dicembre alle 16,00 nella sala conferenze Mann, in piazza Museo 19, sarà presentato Ichneutai, il dramma satiresco di Sofocle nello sviluppo drammaturgico I segugi di Ossirinco, dello scrittore e poeta inglese contemporaneo Tony Harrison.
L’evento è a cura di Icra Project – Centro internazionale di ricerca sull’attore, organismo di alta formazione nel campo delle discipline teatrali e performative, diretto  da Lina Salvatore e Michele Monetta, in collaborazione con il Servizio educativo del Mann. L’incontro con letture sceniche sarà a cura del regista Giovanni Greco, docente all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico di Roma,  che ne ha tradotto il testo per  Einaudi.
Ichneutai: I segugi di Ossirinco nasce come riscrittura-traduzione di un genere estinto, minore, basso: un dramma satiresco di Sofocle, andato perduto nella tradizione manoscritta e riscoperto in forma frammentaria tra le sabbie di Ossirinco (Egitto) nel 1907 dai due papirologi inglesi. È proprio dalla vicenda storica che parte Harrison, mettendo in scena i due papirologi che scavano freneticamente alla ricerca di preziosi papiri.
Incontri di archeologia giunge alla XXIV edizione di un ciclo che lega momenti di approfondimento scientifico alle grandi mostre in programma al Mann; un’incursione costante nel contemporaneo per raccontare quanto sia viva e pulsante la civiltà antica nelle sue forme di espressione. Come da tradizione, ogni giovedì alle 16, studiosi e appassionati di arte classica potranno trovare al museo Archeologico uno spazio di confronto tra antico e moderno, tra arte, letteratura, teatro.
L’ingresso agli incontri è gratuito fino a esaurimento posti
Prenotazione obbligatoria al Servizio educativo: 081 4422328/ 081 4422270 – dal lunedì al venerdì ore 9,30-15