Talenti partenopei in giro per l’Italia portano con se la tenacia, la passione e la vivacità che distingue tra mille la nostra terra del Sud. Lo fa di sicuro Ginevra De Masi, scarpette ai piedi e grinta da vendere. La vedremo tra qualche giorno, il 17 e 18 aprile, nel corpo di ballo della Jas Art Ballet al Teatro Carcano di Milano in Madame Butterfly di Puccini, coreografie di Francesco Ventriglia.
Per la Jas Art Ballet Ginevra ha lasciato da pochi mesi la sua adorata Napoli. Alle spalle un bagaglio di otto anni di studi al San Carlo e una presenza assidua a corsi e concorsi coreutici dove le sue doti artistiche non hanno tardato a farsi apprezzare dal pubblico. Davanti a sé una strada in salita ma bene illuminata dalla passione che la danza le ha regalato sin da quando aveva soli tre anni.
«Milano è una città frenetica e passionale – spiega Ginevra – in un certo senso penso che mi rispecchi molto. Di Napoli, oltre al profumo del mare e alla musica classica partenopea che sarà il focus di un mio prossimo impegno artistico, sono proprio gli affetti a mancarmi tanto. Sono cresciuta in una famiglia di imprenditori napoletani che mi hanno insegnato prima di tutto a faticare per raggiungere un obiettivo e a non perdere mai tempo, quello sì che è prezioso. A ballare sin da bambine siamo in due, la mia gemella Virginia e io. Scegliere un percorso alternativo come quello della danza, in maniera professionale e non come semplice passatempo, richiede una bella dose di coraggio e per fortuna a me non è mai mancato».
Madame Butterfly. Lo spettacolo si inserisce nel calendario degli eventi dell’Opera Danza Festival, kermesse nata da un’idea di Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta, che vede i due grandi ballerini come protagonisti al fianco della loro giovane e talentuosa compagnia. In scena, danze di nuova creazione declinate in stile classico, neoclassico e contemporaneo, firmate da coreografi affermati ed emergenti, di produzione Jas Art Ballet.dalla passione che la danza le ha regalato sin da quando aveva soli tre anni.

Madama Butterfly-Puccini
Sabrina Brazzo, soprano Rachael Birthisel
Ballerine della Jas Art Ballet
Coreografia Francesco Ventriglia
Luci e scenovideografie Salvo Manganaro
Per info: www.teatrocarcano.com/spettacoli/opera-danza-festival