Dieci piccoli artisti per il nostro “mascalzone latino”.  Sul palco del Napoli pizza village. Dagli 8 ai 13 anni, i giovanissimi protagonisti dello spettacolo “Pinuccio è” prodotto da “Jesce sole” e ideato da Gianni Simioli  sono stati accompagnati da Vincenzo Sorrentino e diretti dal soprano del San Carlo Miriam Artiaco per interpretare i successi del cantautore partenopeo in sinergia con RTL 102.5,  nel giorno del concerto allo Stadio San Paolo.
A presentarli Sandra Milo. «La presenza di un grande artista come Pino Daniele è ancora viva in questa città e il ricordo delle giovani generazioni attraverso il canto è un omaggio stupendo, carico di poesia. Napoli è una città unica, come la voce di Pino Daniele che non dimenticheremo mai».
In occasione di “Pinuccio è” il Gambrinus ha distribuito gratuitamente 1000 Pinucci, il dolce creato dallo storico Caffè  che di solito sforna ogni anno in occasione del compleanno dell’artista,  gustati proprio durante lo spettacolo “Pinuccio è”. Ad accompagnarli anche una pizza dedicata  all’attrice.
Spiega Simioli:  «Abbiamo voluto dare continuità a Pino Daniele affidando le sue canzoni a giovanissimi affinchè non diventi un monumento, cosa che potrebbe accadere con i grandi che hanno fatto la storia, ma lasciare che continui a vivere nei nostri cuori anche con la freschezza dei più giovani».
In alto, Sandro Milo sul palco del Napoli pizza village (ph credit Manuela Ragucci)

I