Quest’anno madrina sarà la Croce Rossa Italiana. La tredicesima edizione di Omovies Film Festival, infatti, verrà dedicata a tutti i suoi volontari e al personale sanitario che nel mondo è impegnato nella lotta contro le epidemie. Dal 19 al 30 dicembre nella Cinema Room del portale www.omovies.it.
La rassegna internazionale di cinema omosessuale, transgender e questioning è promossa dall’Associazione i Ken Onlus con la direzione artistica di Carlo Cremona
Sarà possibile scegliere tra 63 opere selezionate tra lungometraggi, documentari e cortometraggi provenienti da 16 Paesi (Argentina, Australia, Austria, Belgio, Bosnia Erzegovina, Brasile, Colombia, Francia, Germania, Grecia, Israele, Italia, Messico, Regno Unito, Spagna, Stati Uniti).
Tutte le opere saranno in lingua originale con i sottotitoli in italiano a cura del progetto inTRANSlation, guidato da professoressa Katherine Russo con la supervisione di Giuseppe Balirano, per l’Università L’Orientale  e per l’Università degli studi di Catania, il progetto è stato seguito da Marco Venuti e Francesca Maria Vigo, che hanno coinvolto decine di docenti e centinaia di studenti.
Approfondimenti con gli ospiti del festival saranno su lgbtchannel.tv, la neonata web tv che trasmette da Napoli all’interno del bene confiscato alla mafia affidato dal Comune di Napoli all’associazione i Ken ONLUS che lo ha dedicato a Silvia Ruotolo e a tutte le vittime innocenti della mafia.
Durante l’evento verranno assegnati premi, realizzati dall’artista e scultore Pasquale Manzo, al miglior lungometraggio, mediometraggio e cortometraggio, miglior documentario corto e lungo, il premio speciale “Vincenzo Ruggiero” per giovani artisti, istituito nel 2017 in memoria del ragazzo col sogno della recitazione, e il premio i Ken.

RISPONDI