Torna l’Irpinia Express, il storico della linea storica Avellino-Rocchetta. Che offre ai turisti l’opportunità d’immergersi nella bellezza del paesaggio, ma non solo. Si riparte da 30 ottobre: in programma, 8 viaggi nella stagione autunnale per escursioni, degustazioni e brindisi, alla scoperta dell’Irpinia più genuina e sorprendente.
Il progetto di recupero del patrimonio ferroviario , grazie all’intervento della Fondazione FS e della Regione Campania, in collaborazione con l’Associazione InLocoMotivi, si sposa perfettamente con la valorizzazione delle aree interne.
Partirete su caratteristiche automotrici vintage ALn668 serie 1800, verso il borgo storico di Castelvetere. Da non perdere: il castello medievale, il santuario di Santa Maria delle Grazie, contenente un interessante trittico del ‘400 e la chiesa di Santa Maria Assunta col suo campanile del ‘700. 
Pranzo a sacco libero o, in al nei ristoranti del borgo (dove è consigliato prenotare). In programma, nel pomeriggio, visita libera o guidata al borgo (obbligatoria la prenotazione per il rispetto delle misure anti-covid19). 
Prima di giungere a Castelvetere, il treno (foto) sosterà a Montefalcione, dove i viaggiatori potranno raggiungere una cantina per assaggiare vini e altri prodotti gastronomici locali.
Occorre prenotare al sito www.irpiniaexpress.com o inviando una email a info@irpiniaexpress.com; il 30 ottobre potrete acquistare il biglietto alla Stazione di Avellino a bordo treno e fino ad esaurimento posti, dal personale di bordo Trenitalia (ulteriori info sui titoli di viaggio. Per saperne di più
www.fondazionefs.it 

RISPONDI