La casa di carta a palazzo Fondi. Sabato 1 febbraio, nella sede di via Medina 23, nell’ambito della  nostra Branding Dalì una esperienza liberamente  ispirata alla famosa serie tv spagnola.
Nella serie La casa de papel, le maschere della banda di criminali sono ispirate proprio al viso e ai baffi iconici di Salvador Dalì, centro di quel viaggio che la mostra partenopea rappresenta. La storia narra, infatti, gli sviluppi di una rapina ambiziosa e originale: irrompere nella Fábrica Nacional de Moneda y Timbre, a Madrid, far stampare milioni e milioni di euro e scappare con il bottino.
Un evento organizzato dall’associazione Ars Manìa in collaborazione con MediterraneArt. «Così -annunciano i protagonisti– dopo Toledo e Madrid, la banda spagnola arriva a Napoli per un colpo al simbolo della loro resistenza, un’opera di Dalí, in esposizione proprio al Palazzo Fondi di Napoli. Durante la visita guidata, qualcuno si farà vivo per prendere il gruppo di visitatori in ostaggio e dare inizio il colpo. Sarà il Professore in persona a chiedere l’aiuto di chi deciderà di partecipare a questo gioco di ruolo, i cui protagonisti sono i visitatori stessi».
La mostra di Palazzo Fondi sarà allestita fino  al 2 febbraio. E mette in luce l’operazione di auto-branding attuata dal genio surrealista che farà da scenario all’esperinza interattiva. L’iniziativa è a turni e a numero chiuso. Prenotare ai numeri 3277306533 o 3470094457.

RISPONDI