Stregato dalla vitalità di Napoli. Città senza fine in cui ha sempre trovato nuovi stimoli. Da 25 anni. Nel 2003 a lei ha dedicato la sua casa editrice spagnola Partenope che si concentra sulla narrativa meridionale italiana. E dal 2005 al 2010 ha diretto l’Istituto Cervantes, in Via Nazario Sauro, 23, poco distante dal mare.
L’avvocato José Vicente Quirante Rives, nato ad Alicante nel 1971, fa parte di quella schiera di stranieri che sotto il Vesuvio hanno lasciato il cuore. E da oggi Napoli lo ha adottato. Nominandolo suo cittadino onorario, dopo la cerimonia di ufficializzazione, con la consegna di targa e pergamena da parte del sindaco Luigi de Magistris a Palazzo San Giacomo (foto).
Che il ritmo del suo cuore sia tutto napoletano lo conferma anche il romanzo pubblicato da Colonnese editore nel giugno di quest’anno Ombra e rivoluzione. Variazioni sul naturalista Domenico Cirillo.
Duecentoquaranta pagine che fanno rivivere le molteplici sfumature della Napoli settecentesca attraverso la complessa personalità di Domenico Cirillo (1739-1799), medico, botanico e rivoluzionario.
Passato e presente si alternano in un gioco di specchi, voci diverse si susseguono come variazioni musicali di un unico tema, di una sola domanda: è possibile la trasformazione personale?
A Quirante Rives un affettuoso benvenuto, con gratitudine per il suo amore verso Napoli mai scalfito da nessun evento.

RISPONDI