Qui sopra, Giancarlo Giannini. In alto, il suggestivo teatro nel parco archeologico
Qui sopra, Giancarlo Giannini. In alto, il suggestivo teatro nel parco archeologico

Sarà Giancarlo Giannini ad aprire la decima edizione  della rassegna Pausilypon. Suggestioni all’imbrunire, con lo spettacolo Le parole note. Accompagnato dai suoni (inediti) del Marco Zurzolo Quartet nel suggestivo teatro antico della Ville Imperiale del I Sec. a.C. Così la letteratura incontra la musica. Da sabato 16 giugno al 28 luglio. Ingresso alle 18, da discesa Coroglio 36 (Napoli).
L’attore interpreterà brani e poesie di grandi autori: da Pablo Neruda a Marquez, passando per Shakespeare. Tante penne per un unico tema: l’amore, la donna, la passione, la vita.
La sua voce intensa emozionerà gli spettatori  trasportandoli in atmosfere d’altri tempi: mistiche, malinconiche, impalpabili. Dal ‘200 fino ai giorni nostri.
Ogni appuntamento partirà dall’imponente Grotta di Seiano fino all’incontro con gli artisti. Prima dello spettacolo sarà offerta una degustazione delle eccellenze enologiche campane, selezionate anche quest’anno dall’Associazione Ager Campanus, accompagnata da un rinfresco di qualità offerto da Le Arcate. Main sponsor è Ferrarelle, il marchio dell’acqua effervescente naturale famosa in tutto il mondo.
Spiega Maurizio Simeone, presidente del Centro studi interdisciplinari  Gaiola onlus, motore dell’iniziativa:  «La manifestazione ogni anno si traduce in azioni concrete per la conservazione del sito. L’edizione 2018 avrà come obiettivo il recupero delle antiche cisterne romane, che permetterà l’ampliamento del percorso di visita, creando un itinerario nuovo e affascinante all’interno della lecceta».
Chi ha acquistato in prevendita può usufruire del servizio di visita guidata offerto gratuitamente dal Csi Gaiola onlus. Dalle 17 alle 17.45: prenotazione obbligatoria ai numeri 3285947790 – 0812403235, fino a esaurimento disponibilità.
Attraverso l’imponente grotta di Seiano si accede al complesso archeologico-ambientale aperto nel 2009 che racchiude parte delle antiche vestigia della villa del cavaliere romano Pollione, divenuta poi residenza imperiale. Un panorama mozzafiato sul golfo di Partenope.

Per saperne di più

https://www.suggestioniallimbrunire.org/16-giugno