Il Museo e Real Bosco di Capodimonte  lanciano #Pilloled’@rte sull’account Instagram. Una nuova rubrica: un’opera in un minuto a cura degli storici dell’arte del museo. Così Capodimonte propone in versione digitale il suo immenso patrimonio storicoartistico,
Da ieri, su Instagram il nuovo spazio di comunicazione del museo: la stroica dell’arte Alessandra Rullo ha presentato la Trasfigurazione di Giovanni Bellini, capolavoro del maestro veneziano, un olio su tavola dipinto tra il 1478 e il 1479, da poco restaurato.
Le #Pillole_d’@rte sono realizzate da Carmine Romano, responsabile del progetto
digitalizzazione del museo in collaborazione con il Dipartimento c omunicazione e mirano catturare k’attenzione dei giovani maggiormente presenti su Instagram, con contenuti scientifici di alta qualità ma in una versione smart, di immediata e agevole fruizione.
La tela raffigura un episodio riportato nei vangeli: Cristo sul monte Tabor rivela la sua natura divina a Pietro, Giacomo e Giovanni. I 3 discepoli sono folgorati dalla visione. Accanto al Cristo si sono infatti materializzati i profeti Elia e Mosè, simbolo dell’avverarsi delle profezie del vecchio testamento Mosè ed Elia hanno in mano cartigli con scritte in ebraico. La composizione si basa su un’armonica simmetria, con figure possenti, ben evidenziate dai panneggi dai colori cangianti, quasi serici.
In fondo il Mausoleo di Teodorico e il campanile della Basilica di Sant’Apollinare in Classe a Ravenna. E a destra, dietro al grande albero in primo piano, sono presenti due figure che stanno conversando e sembrano ignorare l’evento divino che si sta compiendo.

 

 

 

Clicca il video