Il mare e le sue storie, tra musica e identità: la violoncellista e compositrice canadese Julia Kent, di base a New York, conclude con un grande concerto gratuito, domenica 8 maggio a Casale Vascello a partire dalle 21.30, la prima settimana della rassegna “Echi delle distanze” per Procida Capitale Italiana della Cultura 2022.
Dopo aver suonato con Antony & The Johnsons e ora solista affermata e attiva tra teatro e danza, Julia Kent (ph by Pepe) si ispirerà alla sua colonna sonora per il recentissimo film austriaco “Stories from the sea” di Jola Wieczorek, che racconta le vicende di tre donne e del loro rapporto con il Mediterraneo, che solcano su tre imbarcazioni (e per ragioni di vita) diverse. E uno sei suoi brani è stato inserito nel film “This must be the place” di Paolo Sorrentino.
“Echi delle distanze” è una rassegna musicale curata da Wakeupandream, con la direzione artistica di Marco Stangherlin, per Procida 2022: protagonisti artisti e musicisti che vivono l’insularità e le sue tensioni come condizione biografica ed esistenziale e, con loro, musicisti continentali che con l’insularità e il suo immaginario amano confrontarsi, facendone oggetto di indagine e fonte di ispirazione.
Si prosegue il 4 giugno con un live “caleidoscopico”: sbarcherà alla Marina di Procida l’Orchestre Tout Puissant Marcel Duchamp, collettivo franco/svizzero che sfida etichette e generi, omaggia le orchestre poliritmiche africane e l’arte dada, e fonde spirito terzomondista e afflato ecologista.
Procida 2022 è un progetto del Comune di Procida, sostenuto dal MiC e dalla Regione Campania con i fondi a valere sul POC Campania 2014-2020. Main sponsor è Voiello; gold partner Anm, Asl Napoli 2 Nord, Caremar, Eav, Snav e Trenitalia; bronze partner Coldiretti Campania e Marina di Procida. La Rai èmedia partner.

RISPONDI