Una scuola pubblica delle arti e dei mestieri del cinema in Campania. Voluto e sostenuto dalla Regione Campania,  il progetto è stato affidato alla Film Commission Regione Campania, nell’ambito del Piano operativo annuale di promozione dell’attività cinematografica e audiovisiva (Piano Cinema 2020).
La Fondazione regionale, presieduta da Titta Fiore e diretta da Maurizio Gemma ha dato il via alla costituzione di un tavolo tecnico affidando l’esecuzione dei lavori all’Acta (Associazione Cultura Turismo Ambiente), un’organizzazione di professionisti e ricercatori dalla comprovata esperienza nel settore, selezionata tramite avviso pubblico.
Accolto, così, l’appello dello sceneggiatore Maurizio Braucci e di un gruppo di artisti e professionisti campani del settore che lo scorso maggio, con una lettera aperta indirizzata ai ministri Dario Franceschini e Gaetano Manfredi, hanno manifestato la necessità di dotare il territorio di una ‘scuola civica di cinema’ specializzata nell’alta formazione professionale e sostenuta finanziariamente dagli enti locali, per integrare e potenziare l’attuale offerta formativa.
Tre le fasi per realizzarla: uno studio sul panorama dell’offerta formativa per il settore audiovisivo in Italia; attivazione di un comitato composto, tra l’altro da rappresentanti di Università e Accademie; infine, proposta progettualesecondo le linee guida elaborate dal Comitato di esperti.
In foto, Napoli, set a cielo aperto

RISPONDI