Dopo il convegno di ottobre a Napoli, una rete di sinergie per dare vita alle strategie del progetto. Coordinato da Mirella Orsi, giornalista scientifica impegnata da anni tra Italia e Regno Unito in progetti di comunicazione della scienza e di science policy. Ecco il Between science & society hub.
Obiettivo: contribuire allo sviluppo di nuovi modelli di dialogo tra scienza e società, per governare l’accelerazione del progresso scientifico e tecnologico e metterlo al servizio del bene comune. Sempre di più negli ultimi anni,emergono fenomeni di resistenza agli sviluppi tecno-scientifici, che rischiano di compromettere un progresso inclusivo, creando una spaccatura insanabile tra scienziati e cittadini.
Bss-hub promuoverà workshop partecipativi, convegni, iniziative editoriali e attività di ricerca, in collaborazione con organizzazioni e enti che operano a livello nazionale e internazionale, conservando sempre uno sguardo prospettico per anticipare le future sfide derivanti dall’impatto sociale dei nuovi sviluppi tecnologici e scientifici, anche attraverso l’impiego dei metodi di futures studies.
Fanno parte del comitato d’indirizzo di BSS-hub: Sveva Avveduto, presidente dell’Associazione Donne e Scienza e dirigente di ricerca del CNR-IRPPS; Antonio Camorrino, ricercatore di Sociologia dei processi culturali e comunicativi all’Università di Napoli Federico II; Giuseppe De Natale, dirigente di ricerca dell’Osservatorio Vesuviano-INGV; Roberto Di Lauro, professore emerito di Genetica medica all’Università di Napoli Federico II; Michele Farisco, responsabile dell’Unità Scienza e Società di Biogem-Istituto di ricerca in biologia e genetica molecolare, membro del Centre for Research Ethics and Bioethics della Uppsala University; Concetta Giancola, docente di Chimica fisica all’Università di Napoli Federico II; Marcella Marconi, direttrice dell’Osservatorio Astronomico di Capodimonte-INAF; Annalisa Plaitano, giornalista e divulgatrice scientifica, docente all’Università della Sorbona a Parigi; Anna Lisa Somma, ricercatrice in comunicazione culturale e women and gender studies all’Università di Birmingham.
Spiega Mirella: «Con Bss hub vogliamo tracciare, insieme ai quanti vorranno collaborare con noi, un percorso nuovo per collegare ed esplorare con uno sguardo diverso il legame tra scienza e società. Siamo di fronte a sfide che richiedono un cambio di prospettiva ma che possono e devono diventare anche opportunità di sviluppo, di crescita e di coesione. Sono lieta che questo progetto sia stata accolto con tanto entusiasmo dai professionisti e accademici presenti nel comitato. Nel 2020 ci sarà spazio per diverse novità: stiamo organizzando con Roberto Paura, Giuseppe De Natale e il giornalista scientifico Sergio Ferraris alla seconda edizione del convegno Between Science & Society, saranno pubblicati gli atti del convegno precedente e ci sarà spazio per altre iniziative sia locali sia nazionali, tra cui un progetto che probabilmente mi porterà a lavorare  per la prima volta nei miei amati Campi Flegrei».
Per saperne di più
bss@futureinstitute.it
www.instituteforthefuture.it