Torna il Premio San Gennaro Day. Domani, domenica 27 settembre, alle 21, sul Sagrato del Duomo di Napoli ottava edizione della festa laica in onore del santo patrono di Napoli. Una iniziativa prodotta dalla Jesce Sole  capitanata da Fiorita Nardi, sostenuta dall’assessorato alla cultura e turismo del Comune di Napoli e Scabec.
Un momento di spensieratezza, ma anche di riflessione e di voglia di ricominciare dopo il difficile periodo che ha colpito soprattutto il comparto spettacolo.

La locandina del San Gennaro Day. In alto, Marisa Laurito tra i premiati


A coordinarla, Gianni Simioli, ideatore e mattatore, che accoglierà gli ospiti, simbolo della parte positiva e produttiva della città di Napoli: un miracolo terreno, ognuno nel proprio settore, di quella Napoli che non si arrende. Il premio consiste nella statuetta San Gennaro Day 2020 realizzata dai Fratelli Scuotto.
Ecco i premiati: Lapo Elkann; Gigi D’Alessio; Marisa Laurito; Stefano De Martino; la chef Rosanna Marziale; il Professore Paolo Ascierto; Enzo Chiummariello; Marcello Colasurdo; Alberto Dandolo; Alessio Forgione. Per la sezione Arte: Luigi Masecchia. Per l’imprenditoria: Francesco Andoli (Premio Padolino),Mario e Diego Buonomo titolari di Kaory Donna e Caban; Sartoria Isaia.
Un’iniziativa che in questo 2020 da Covid assume un significato speciale: «Onorare le eccellenze- spiega Simioli- che si sono distinte in vari settori, dall’imprenditoria alla musica, dal teatro al cinema, dalla scienza alla letteratura mai è il miglior modo per ricominciare a sperare in un futuro più roseo. Un’edizione questa più intima nel rispetto delle normative anti Covid, ma che non penalizzerà lo spettacolo e la festa».
Per partecipare, è necessario prenotare alla mail jescesole02@gmail.com oppure inviando un messaggio al 338 8176452 (whatsapp).

RISPONDI