Nel grande scrigno di appuntamenti inseriti nel programma di Campania by night 2020 c’è anche “Double Sky”. Maria Pia De Vito lancia la prima edizione della rassegna internazionale che dirige alla Certosa di Padula. Dal primo al 3 ottobre, tra concerti, masterclass e incontri.
Tre giorni di grande musica, dall’omaggio a Mina con Massimiliano Pani e i suoi musicisti storici all’esclusiva per l’Italia del concerto di Luca Aquino con Manù Katchè.
Tra gli ospiti della manifestazione: Danilo Rea, Luca Aquino, Manu Katchè, Peppe Servillo, Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Giovanni Guidi, Francesco Bearzatti.
Organizzato e promosso dalla Scabec per la Regione Campania, “Double Sky” sarà presentato mercoledì 30 settembre in una conferenza stampa all’Accademia di Belle Arti di Napoli, insieme agli altri appuntamenti in programma alla Certosa, realizzati in collaborazione con la direzione regionale del Mibact, la direzione generale del sito, con il Comune di Padula e con la stessa Accademia.
Spiega De Vito: «I concept portanti della rassegna sono la ricerca e l’incontro. Incontro tra diverse matrici culturali, tra pratiche musicali diverse, tra diverse discipline artistiche, prendendo le mosse dal bacino multiculturale del jazz».
Si comincia alle 20,30 con Javier Girotto & Aires Tango, longeva formazione di punta in un jazz che declina il tango con l’improvvisazione, con la voce, la penna d’autore e la teatralità di Peppe Servillo.
Ancora il primo il 1 ottobre alle 21,45 “Tre per una”, dedicato a Mina da Danilo Rea, Massimo Moriconi e Alfredo Golino. Partecipa Massimiliano Pani, figlio di Mina e suo produttore musicale, che ne racconterà aneddoti e vita artistica.
Il 2 ottobre, va in scena “Brotherhood” (alle 21): inedito incontro tra Fabrizio Bosso (tromba), Giovanni Guidi (piano) e Francesco Bearzatti (sax tenore), affiancati da due giovani straordinari talenti come Jacopo Ferrazza e Marco Valeri.
Conclude la rassegna il 3 ottobre ci sarà il concerto di Luca Aquino, esploratore sonoro contemporaneo, in una prima assoluta con il suo quartetto insieme a Manu Katchè, batterista e leader di fama mondiale, dalle infinite collaborazioni tra cui ricordiamo Peter Gabriel e Sting.
L’evento sarà accompagnato dalla firma di Mimmo Paladino, che con delle sue opere ha realizzato le copertine di alcuni album di Luca Aquino.
Prima dei concerti, nel giorno inaugurale, ci inaugurazione dell’installazione dell’opera “Doble Cel” dell’artista Marisa Albanese, una riflessione intima sulla condizione del migrante, dello straniero, dei confini visibili e invisibili, e la masterclass interattiva Suoni e Colori, guidata da Michele Rabbia, mago del suono e del gesto, della percussione e dell’elaborazione elettronica, con Maria Pia De Vito.  
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria su https://www.campaniabynight.it/padula/.

RISPONDI