Sere d’estate in Floridiana. Malgrado le difficoltà di gestione segnalate dal nostro portale in un articolo firmato da Adriana Dragoni,  tutto è pronto nella storica e suggestiva Villa al Vomero per la “rinfrescante” rassegna organizzata dalla Pro Cultur- nuovo teatro Sancarluccio in collaborazione con il Polo Museale della Campania del Mibact, della Regione Campania, del Comune di Napoli, del Museo Duca di Martina e dell’associazione informazione Giovani d’Europa.
 Lirica, canzone, jazz, teatro, musica popolare, cultura: appuntamenti serali  alle 20 con ingresso di 10 euro (da Via Cimarosa e da via Aniello Falcone). Si parte stasera giovedì 19 luglio con il soprano Olga De Maio e il tenore Luca Lupoli accompagnati al piano da Natalya Apolenskaya. I due artisti propongono Il bel canto dedicato al repertorio delle romanze da salotto dell’Ottocento, delle arie operistiche e delle canzoni classiche napoletane.
Protagonsti, invece, il 26 luglio, Francesca Rondinella e Giosi Cincotti con “Cantabili Armonie di una Città di Mare” . Per il 2 agosto, spazio a “Shurhùq” con  Fulvio di Nocera, in arte Scapestro e la sua musica. Il 9 agosto arriverà Romito in Concerto, mentre dal 30 agosto, tutto il parco si tingerà di  swing e Bossa Nova con il  “Maresa Galli duo” ed il loro  viaggio in musica attraverso le melodie più suggestive dei maestri americani e brasiliani.
Il 6 settembre con “Favole in ville” la Floridiana ospiterà il regista e attore, Massimo Andrei in compagnia con Eduarda Iscaro. Ancora, il 13 settembre Gea Martire interpreta “Racconti e Incanti” accompagnta dalla voce e dalla chitarra di Lello Ferraro.
 “Promenade al sud”  vi aspetta il 26 settembre con Matteo Mauriello, Marianna Carfora e Benedetta Fonata con  Toto Toralbo (tammorra e mandolino) e Sossio Arciprete (chitarra) per un percorso di parole, gesti e musiche sul filo conduttore della tradizione popolare napoletana.
Grande attesa  le “Ebbanesis”,  il duo composto da Viviana Cangiano e Serena Pisa, in scena con il loro concerto “Serenvivity” il 27 settembre .  Gran finale  il 29 settembre, nel segno della cultura e dei Napoletani protagonisti,  con il Premio Masaniello che punta a valorizzare le innumerevoli espressioni della cultura e dell’identità partenopee.
Nella foto in alto, Francesca Rondinella, una delle protagoniste della rassegna estiva
Per saperne di più
https://www.facebook.com/Villa-Floridiana-le-sere-destate-222183048411180/