Il mito di Edipo continua a sedurre. Se ne nutre anche  lo spettacolo che il Nuovo Teatro Sanità propone da oggi, venerdì 1 novembre, fino a domenica 3: Tebas Land del drammaturgo franco-uruguaiano Sergio Blanco, nella traduzione di Angelo Savelli che firma anche le scene, i costumi e la regia della messinscena (foto).
Interpreti della produzione Pupi e Fresedde-Teatro di Rifredi Centro di Produzione Teatrale Firenze, Ciro Masella e Samuele Picchi. Ma il testo si ispira anche alla vita del martire San Martino e a un fatto di cronaca giudiziaria, immaginato dallo stesso Blanco, dove protagonista è un giovane parricida.
A partire da una serie di colloqui che si svolgono nel recinto di un campetto di basket di una prigione, tra il giovane parricida Martino e il drammaturgo che vorrebbe portare in scena la sua storia, Tebas Land a poco a poco si allontana dalla ricostruzione documentaristica del crimine, per soffermarsi sulla relazione che si instaura tra lo scrittore e il detenuto e sulla possibilità, e i rischi, di trasporre la realtà in una creazione artistica.
Emozione, poesia e passionalità s’intrecciano per raccontare una terribile tragedia familiare con la lucidità e l’astrazione di una acuta riflessione sul linguaggio e la comunicazione teatrale: lp spettacolo viene montato e smontato sotto gli occhi del pubblico, in un affascinante gioco di scatole cinesi.
Spiega il regista: «Tebas Land è intelligente, spiazzante, autoironico, colto, commovente, violento, popolare, delicato e molto altro. Sono certo che anche gli spettatori non resteranno indifferenti al fascino di questo testo».
Blanco elabora una forma di drammaturgia radicale da lui definita “auto-finzione”:  l’autore si mette personalmente e spudoratamente in scena, incrociando la sua biografia, vera e immaginaria, con temi di forte attualità e riflessioni sull’arte e la vita.
Il biglietto intero costa 12 euro, 10 euro il ridotto under 25 e over 65.
Info e prenotazioni:
3396666426
info@nuovoteatrosanita.it
Programmazione:
1 e 2 novembre, ore 21.00
3 novembre, ore 18.00
Nuovo Teatro Sanità – Piazzetta San Vincenzo 1, Rione Sanità- Napoli