L’arte per tutti.  Il 3 novembre 2019 torna la domenica al museo, l’iniziativa già introdotta nel luglio del 2014 dal ministro per i beni culturali e il turismo Dario Franceschini, che prevede l’ingresso gratuito in tutti i musei e nei parchi archeologici statali ogni prima domenica del mese, per scoprire tutta la bellezza e la storia che contengono. Un’occasione eccezionale per ammirare tantissimi capolavori in città e in tutta la nostra regione.
Gratis in tutti i monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali statali di tutta Italia. Dall’inizio di questo evento circa 15 milioni di persone hanno visitato gratuitamente i musei e i parchi archeologici.
Dalla Reggia di Caserta ai Musei Reali di Torino, al Museo e Real Bosco di Capodimonte a Napoli, dal Parco Archeologico di Ostia Antica al Cenacolo Vinciano, da Paestum al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, dagli Scavi di Ercolano alle Gallerie Nazionali di Arte Antica di Palazzo Barberini e Palazzo Corsini, dal Castello di Miramare di Trieste alla Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Roma, dalle Gallerie dell’Accademia di Venezia a Castel Sant’Angelo, dal Museo Archeologico Nazionale di Taranto agli Uffizi.
Segnaliamo in particolare la mostra Napoli Napoli. Di lava porcellana e musica a cura di Sylvain Bellenger al Museo di Capodimonte (fino al 21 giugno 2020) che domenica sarà visitabile con un supplemento di soli 6 euro (anziché 14).
Le 19 sale dell’appartamento reale, in una magnifica scenografia dell’artista Hubert le Gall, diventano palcoscenico d’eccezione del Teatro San Carlo, con la sua sartoria oggi diretta da Giusi Giustino, e le porcellane di Capodimonte.
Filo conduttore della mostra: la musica grazie all’uso di cuffie dinamiche che si attivano passando di sala in sala.
E non perdetevi alle 10.30 nel salone degli arazzi l’omaggio musicale a E. A. Mario: il Signor Tutto della canzone napoletana a cura dell’associazione MusiCapodimonte. Interverranno: Bruno Basurto, Delia Catalano, Lino Cavallaro, Aurora Giglio e Nora Palladino. Al pianoforte, Vittorio Cataldi. Il materiale fonografico è gentilmente proposto dal collezionista Teodoro Cicala.
A Napoli sarà possibile visitare inoltre:

  • Castel Sant’Elmo
  • Museo del Novecento
  • Certosa di San Martino
  • Museo di San Martino
  • Museo Archeologico Nazionale 
  • Museo della Ceramica Duca di Martina
  • Museo Diego Aragona Pignatelli Cortes
  • Palazzo Reale 
  • Villa Pignatelli
    ©Riproduzione riservata

 

Per saperne di più: http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Comunicati/visualizza_asset.html_742289851.html#Campania
http://www.napolilavaporcellanaemusica.it/index.php/it/.