La cipolla di Vatolla. Sarà protagonista, sabato 4 settembre, di una giornata da vivere nel cuore del Parco Nazionale del Cilento, Patrimonio dell’Umanità Unesco, con escursioni culturali, musica dal vivo, degustazioni.

Qui sopra, le signore della cipolla
a Vatolla. In alto, Tony Esposito


Tesoro della Dieta Mediterranea e della biodiversità del Cilento, la cipolla di Vatolla è un varietà unica al mondo che viene coltivata solo in questa zona della Campania grazie alla sapienza ed alla cura delle donne dell’associazione della cipolla di Vatolla, presieduta da Angela Marzucca.
La manifestazione è un’occasione di rilancio delle aree interne, attraverso la Regione Campania. Così nasce Intrecci. Al cuore della Terra, un progetto con la direzione artistica di Gabriella Rinaldi, programmato e finanziato dalla Regione Campania attraverso Scabec, Società Campana Beni Culturali.
Si parte alle 18 e alle 19 (prenotazione obbligatoria agli eventi cipolladivatolla@virgilio.it /+39 346 617 8763)con due escursioni gratuite alla scoperta dell’antica Vatolla, nel salernitano; durante il tour gratuito di circa 30 minuti, infatti, i partecipanti potranno ammirare la Chiesa S. Maria delle Grazie, il Vico Palazzo Vecchio, Piazza Giambattista Vico, Vico Rosani e il Convento S. Maria della Pietà.
Sarà possibile raggiungere il punto di partenza della passeggiata con navette organizzate per l’occasione: l’appuntamento è al parcheggio posizionato presso il campo sportivo 10 minuti prima dell’inizio del percorso.
Alle 20.30, nel Giardino del Convento S. Maria della Pietà, proiezione di Intrecci,  il documentario di Gabriella Rinaldi che narra lo straordinario progetto di coltivazione, cura e recupero degli antichi semi della Cipolla di Vatolla ad opera delle donne della Associazione tra ricette antiche con la partecipazione di Antonio Tubelli e Anna Mazza.
Chiude la giornata, alle 21.30, il concerto Incanto mediterraneo  con Tony Esposito e il gruppo femminile di interpreti e autrici Essenze, composto da Gabriella Rinaldi, Myriam Lattanzio, Giovanna Panza, Anna Mazza; l’esibizione è un’anteprima assoluta, un suggestivo live show che si traduce in un viaggio attraverso il Mediterraneo, con la sua storia di luoghi magici e terre di resilienza, un percorso fatto di uomini e donne che hanno saputo far tesoro del loro patrimonio e della loro cultura per raccontarlo e offrirlo al mondo. 
Durante la serata sarà possibile degustare prodotti tipici locali preparati dall’associazione cipolla di Vatolla.


RISPONDI