WriteUp books/ “Armistizio” di Elena Mazzocchi, una moderna commedia borghese che racconta la storia di 3 adolescenti

0
370

Il romanzo di Elena Mazzocchi “Armistizio”, con uno stile narrativo elegante e raffinato, racconta la storia di tre adolescenti – Carlo, Elia ed Helmi – che si trovano ad affrontare il passaggio dall’adolescenza all’età adulta.
Questi giovani protagonisti hanno alle spalle storie molto diverse ma frequentano tutti uno dei licei più prestigiosi della capitale e si muovono in un contesto caratterizzato da relazioni complesse e problematiche familiari. All’inizio del racconto i tre ragazzi, tutti diciassettenni, si mostrano come amici affiatati e brillanti nello studio.
Con loro, interagiscono altri personaggi che contribuiscono a creare una moderna commedia borghese, come i genitori di Carlo, alle prese con un matrimonio ormai in crisi, che coltivano grandi aspettative sul futuro del figlio.
La scelta di Elena Mazzocchi di concentrarsi principalmente sulla storia di questi tre adolescenti permette di evidenziare come ognuno di loro affronti l’entrata nel mondo adulto reagendo in maniera diversa alle attese imposte dalla società contemporanea, come lo studio e la carriera.
Nel romanzo trovano spazio infatti anche avvenimenti difficili e profondamente tragici, come il tentato suicidio di uno dei tre giovani, che mettono in luce l’impotenza di alcuni dei protagonisti nel riuscire a trovare un equilibrio sereno e consapevole di sé.
Elena Mazzocchi, nata a Firenze nel 1970, è una scrittrice e giornalista italiana attualmente residente a Roma. Fin da giovane ha manifestato una profonda passione per la scrittura che ha indirizzato il suo percorso professionale nel campo della comunicazione. Dopo aver completato gli studi presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, Elena Mazzocchi ha conseguito il diploma presso la Scuola di Giornalismo Lelio Basso. Questo iter di studi le ha fornito le basi per la sua carriera e le ha aperto le porte per lavorare con importanti testate giornalistiche, case editrici e agenzie di stampa. Ha collaborato sia  con la stampa cartacea che con il mondo digitale, mettendo in evidenza la sua versatilità come professionista nel settore dei media.
Dal 2013, Elena Mazzocchi ricopre la posizione di direttrice editoriale di “Fabrique du Cinéma”, una nota piattaforma che si è affermata come punto di riferimento per cineasti e cinefili. Oltre ai suoi successi nel campo editoriale, l’autrice dedica parte del suo tempo al settore non profit, concentrando i suoi sforzi su tematiche legate alla salute mentale.  (Giorgia Carraccio)
  ©Riproduzione riservata

RISPONDI

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.