I luoghi della memoria diventano palcoscenici eccellenti d’estate. Da lunedì 10 luglio anche le terme  di Baia si trasformano in scenario teatrale del dramma antico. Si parte con “Storie dall’Odissea”, racconto a puntate dall’opera di Omero presentato dal Teatro di Roma – Teatro Nazionale, scritto ed interpretato da Giovanna Bozzolo ed Eva Cantarella. Si comincia con Penelope e i Proci / Le seduttrici ( il 10 e 11 luglio, ore 21) si prosegue con Nausicaa / Il ciclope (12 e 13 luglio) si conclude con Ulisse nell’Ade / Ritorno a Itaca (il 14 e 15 luglio).
Vicende di umani e dei, ninfe e maghe, amori e mortali inimicizie, tradimenti, battaglie e discese negli inferi, riproposte oggi, per riscoprire la vitalità di quel mondo, retto da valori morali e civili che ci legano, a tre millenni di distanza, a Omero. Le musiche sono a cura di Franco Bezza, la consulenza artistica è di  Monica Codena .
Fino al 28 luglio, nel parco archeologico della splendida località turistica del comune flegreo di Bacoli (in provincia di Napoli) una significativa selezione di spettacoli teatrali che celebrano grandi autori dell’antichità. La manifestazione è realizzata dalla Regione Campania, attraverso un progetto con cui inizia la collaborazione tra il Mibact – Parco Archeologico dei Campi Flegrei, la Fondazione Campania dei Festival e l’Inda– Istituto Nazionale del Dramma Antico e che si avvale del contributo della Camera di Commercio di Napoli e del patrocinio del Comune di Bacoli.
In alcuni giorni questi spettacoli sono preceduti, alle 19, da rappresentazioni classiche realizzate dalle scuole della Campania, selezionate dal Festival dei Giovani INDA. Nell’ordine, l’11 luglio il Liceo Classico Statale “F. De Sanctis” di Salerno presenta La coscienza di Oreste, il 12 luglio l’ I.I.S.S. “F. De Sanctis” di Sant’Angelo dei Lombardi (AV) mette in scena Eumenidi di Eschilo.
Pima degli spettacoli, sarà possibile partecipare a una visita guidata alle antiche Terme di Baia (ore 20). Si potrà  visitare il sito e raggiungere il luogo delle rappresentazioni attraverso un transfer messo a disposizione dalla Fondazione Campania dei Festival, fino a esaurimento posti, al costo aggiuntivo di 2 euro sul biglietto dello spettacolo che è di euro 8 (intero) e 5 euro (ridotto per under 30 e over 65). La navetta parte alle 18.30 da via San Carlo (Napoli) e da Baia mezz’ora dopo la fine dello spettacolo per fare ritorno a Napoli nello stesso luogo. Il sito archeologico è provvisto di un punto ristoro.
In foto, uno scorcio del parco archeologico di Baia

Per saperne di più
 biglietteria: Palazzo Reale Piazza del Plebiscito 1
lun/mar/gio/ven ore 10.00 – 18.00
biglietteria@fondazionecampaniadeifestival.it
+39 344 0456788 – 344 0450849
Pro Loco Via Lucullo, 80 – Bacoli (Napoli)
tutti i giorni ore 10.00 – 19.00
tel. 081 8688981 – 344 0453387
www.fondazionecampaniadeifestival.it