Carmen di Georges Bizet inaugura la stagione 2015/16 del San Carlo domenica 13 dicembre alle 20,30. Zubin Metha torna a dirigere Orchestra e Coro. La gitana Carmen è interpretata da Maria Jos Montiel o Clementine Margaine, nel personaggio di Micaela, inserito nel libretto di Hanri Mellhac e Ludovic Halevy ma assente nel testo di Merime, si vedranno in scena Eleonora Buratto o Jessica Nuccio, in don Jos si alternano Brian Jagde e Andeka Gorrotxategul, Aris Argiris e Kostas Smoriginas in Escamillo il picador.
Regia di Daniele Finzi Pasca, scene di Hugo Gargiulo, Maria Bonzanigo cura le coreografie della Scuola di Danza del Massimo, costumi di Giovanna Buzzi. Il Maestro Jacque Delacote si alterner  sul podio. Altri interpreti Sandra Pastrana in Frasquita, Giuseppina Bridelli e Annunziata Vestri in Mercedes, Fabio Previati in Le Dancaire, Carlo Bosi in Le Remendado, Gianfranco Montresor in Zuniga, Roberto Accurso in Morales.

Carmen, immagine femminile del 1800, è il simbolo della passione che la donna può provare e vuole vivere, della libert  che cerca con forza per liberarsi dai tabù, dalla sottomissione al maschio, dal ribellarsi alla sua gelosia egoista violenta possessiva.
Fa tornare a riflettere sulla violenza del maschio gi  presente nella drammaturgia greca. Violenza presente ancora tra noi a tutte le latitudini se si considera che una donna di ogni et  su tre subisce contro la sua volont  morboso accanimento sessuale dal padre, parenti, amici di famiglia, vicini di casa, bastardi soli o in gruppo incontrati in strada, nei locali, da coetanei a scuola. Solo in Italia a giorni alterni una donna viene uccisa dal marito o fidanzato per gelosia. La Elena di Omero è la prima che sceglie l’amore del gentile Paride allo squallido matrimonio con Menelao re ma rozzo pastore.
La prima edizione della Carmen del 3 marzo 1875 al Thtre National de l’Opra Comique di Parigi fu sonoramente fischiata non gradita da un pubblico poco attento all’evoluzione dei costumi sociali e al posto che le donne lentamente con sacrifici si stavano conquistando alla ricerca di pari dignit  tra i due sessi. La prima a Napoli al Bellini del 15 novembre 1879, solo dopo quattro anni, fu applaudita tanto che l’impresario Camille du Locle commissionò la traduzione in italiano. Il San Carlo ha elaborato 45 edizioni.

Questa ultima edizione, nelle molteplici iniziative del San Carlo per il sociale, è stata tema di incontri di didattica alla lettura dell’opera e all’ascolto della musica per docenti, alunni di ogni ordine e grado tra cui i bambini delle elementari e ragazzi delle medie.
La sera della prima, a cui sar  presente Sergio Mattarella presidente della Repubblica italiana, verr  trasmessa in diretta alle 20,30 su Rai 3 e Canale 5. Repliche fino al 20 dicembre escluso giorno 15. Tel. 081. 797.2301

Per saperne di più
www.teatrosancarlo.it

FUORI PROGRAMMA
Rappresentazione straordinaria marted 22 dicembre alle 17 il San Carlo ha deciso di programmarla per accontentare gli spettatori che non sono ancora riusciti a comprare il biglietto, visto il sold out per gli spettacoli gi  previsti

Nella foto di Luciano Romano, una scena della Carmen