Al via la decima edizione dell’Ischia Global Film & Music Fest che si terr  da oggi fino al 15 luglio nell’isola ischitana. Un parterre di star nazionali e internazionali solcheranno le passerelle del Festival Zucchero, Bille August, Neil Jordan, Abel Ferrara, Terry Gilliam, la produttrice Paula Wagner, Paul Haggis, l’emergente Benjamin Walker (nei panni di Abraham Lincoln in La leggenda del cacciatore di vampiri, prodotto da Tim Burton), Dominic Cooper, Virginia Madsen, il leggendario produttore musicale Clive Davis (scopritore fra gli altri di Whitney Houston), Nina Zilli, Lindsay Kemp.
Alla conferenza stampa al fianco di Pascal Vicedomini, creatore e storico patron della manifestazione, c’erano l’attrice Maria Bello, la cantante Maria Nazionale, il regista Paul Haggis, il cantautore Enzo Gragnaniello ed il musicista Andrea Griminelli. Quest’anno il festival compie dieci anni saranno fra le decine di ospiti dell’Ischia Global, Film & Music Fest, nell’anno del suo decimo anniversario, che si terr  dal 7 al 15 luglio.
Ad aprire il festival sar  la proiezione speciale di The paperboy, il film scandalo di Lee Daniels(che sar  ad Ischia), interpretato da Nicole Kidman e Zac Efron, presentato all’ultimo festival di Cannes. Fra gli eventi anche «Napoli canta Dalla», omaggio al cantautore bolognese scomparso di recente, ospite l’anno scorso aa Ischia, realizzato, fra gli altri, da Enzo Gragnaniello, Tullio de Piscopo, Tony Esposito e Marco Alemanno. «Lo scorso anno Lucio era venuto e mi aveva detto che avrebbe inaugurato il festival di quest’anno con un concerto ha detto Vicedomini -. Dopo che è scomparso abbiamo pensato a come omaggiarlo, e questo è il modo che ci è sembrato il più giusto».
Alla diva dagli occhi viola, Liz Taor, è riservata l’anteprima del cult movie identikit (regia di Giuseppe Patroni Griffi, ITA 1974) e una mostra fotografica, che sar  allestita alla Colombaia, con le celebri immagini scattate alla Taor da Richard Young, finora esposte solo a Beverly Hills durante la scorsa notte degli Oscar. Durante la stessa serata saranno premiati il mimo Lindsay Kemp, il cantautore Enzo Gragnaniello e il flautista Andrea Griminelli, reduce dalla prestazione offerta di recente al pubblico mondiale, durante il Concerto per l’Emilia. Proprio agli emiliani saranno dedicate durante il festival iniziative di raccolta fondi, cos come verr  premiata, con l’Ischia Humanitarian Award, Maria Bello, l’attrice americana di origini italiane (il nonno era di Montella), impegnata sul fronte dell’aiuto ai terremotati di Haiti. Il Social Movie Award assegnato dalla Accademia internazionale arte Ischia è andato al film francese sorpresa della stagione "Quasi amici" di Olivier Nakache. Sempre sul fronte del sociale da non perdere il "Social Cinema Forum", patrocinato dall’UNICEF e presieduto dal regista Lee Daniels, che quest’anno sar  dedicato al tema "Considerare la diversit ".
Il programma di quest’anno, poi, prevede una ricchissima serie di proiezioni speciali, a cominciare da "Paperboy" di Lee Daniels (7 luglio), "Biancaneve e il cacciatore" di Rupert Sanders (9 luglio), "The magic of Belle Isle" di Rob Reiner (14 luglio), "Che cosa aspettarsi quando si aspetta" di Kirk Jones e "Lay the Favorite" di Stephen Frears. Accanto alle proiezioni speciali vi sar  poi una rassegna di tutti i film più significativi dell’ultima stagione, a partire da "Cesare deve morire" dei fratelli Taviani.
Al cinema si affianca la musica con autori del calibro di Toni Renis e del produttore Clive Davis, dei cantanti Zucchero e Nina Zilli, dell’icona Gloria Gaynor, del maestro Roberto De Simone, di Gino Paoli, Roberto Vecchioni, Peppino di Capri, Alan Sorrenti, Sal Da Vinci, Andrea Mingardi, James Senese, George Merk, Omar Pedrini e della vocalist Nicole Slack Jones, della pianista Corky Hale accompagnata dal marito Mike Stoller, celebre compositore al servizio di Elvis Preasly.

Per saperne di più
www.ischiaglobal.com

Nelle foto, in alto Nicole Kidman in The paperboy;
in basso, Andrea Griminelli; e, infine, Paul Haggis tra Maria Nazionale e Maria Bello durante la conferenza stampa di presentazione della rassegna