Trap made in Italy pubblicato dall’etichetta napoletana Suono Libero Music fondata nel 2014 dal giornalista e musicista Nando Misuraca. “Good Vibes” (foto) il nuovo singolo di PlayV, pseudonimo derivante da PlayVmega, ovvero giocare per una mega vita .
Un realtà si chiama Giulio Piracci, ventitrenne rapper di origine milanese, residente nell’abruzzese cittadina di San Salvo, località popolata da appena ventimila persone, suo luogo dell’anima .
Spiega l’autore: «Questo pezzo racconta della mia voglia di leggerezza e freschezza, sta a simboleggiare una nuova rinascita e nonostante non sia il mio singolo d’esordio è certamente il brano che mi rappresenta di più».
Malgrado la giovane età, ha già realizzato svariati singoli grazie a idee chiare e umiltà da vendere: «Nessuno- dice- ti regala niente e nella mia vita ho preso delle decisioni non sempre perfette. Ma la musica la amo e non mi ha mai tradito, mi permette di essere libero e raccontare ciò che ho dentro.  Quindi-continua l’artista- per permettermela lavoro duro ogni giorno. In Good Vibes canto proprio questo, la mia voglia di riscatto e  libertà».
Nel 2006 Fabri Fibra gli fa scoppiare la passione artistica: «Il brano -Applausi per Fibra- fu una rivoluzione per il rap italiano e ne rimasi affascinato. Passavo le ore ad ascoltare su Youtube brani hip-hop  di artisti come Timbaland ma anche pop, tra questi,  Nelly Furtado, Justin Timberlake, Rihanna, Flo Rida, Black Eyed Peas e tanti altri».
Tanti i progetti in cantiere e una speranza, quella di essere sostenuto dal pubblico. «Anche una condivisione social- conclude-  sarà importante, un piccolo gesto che mi darà l’energia per continuare a fare musica seguendo il mio istinto naturale».

RISPONDI