San Gennaro celebrato da 200 musicisti in erba. I ragazzi delle bande di "Canta, suona e cammina"(foto), dopo l’esibizione in onore di Papa Francesco sul Lungomare, saranno domani pomeriggio (sabato 26 settembre ore 19,30) sul Sagrato del Duomo di Napoli. Per un nuovo emozionante live curato dalla Scabec e dalla Fondazione Fare Chiesa e Citt , che rientra nell’ambito del programma "Gennaro, sangue di un popolo", la manifestazione organizzata dalla Curia di Napoli dedicata al Santo Patrono.
I giovani musicisti si cimenteranno in una selezione di brani dalla tradizione popolare europea a quella classica del 700 e l’800, diretti dal Maestro Eugenio Ottieri, presentati da Francesco Mastandrea, con l’intervento del Cardinale Sepe. Quattro bande partiranno dall’interno del Duomo e si collocheranno in 4 postazioni sul Sagrato; qui ogni singolo gruppo si esibir  singolarmente.
Altre due bande sfileranno lungo via Duomo fino a raggiungere il Sagrato e ricongiungersi con le altre quattro per eseguire tutti insieme “Inno alla Gioia” di Ludwig Van Beethoven. “Canta, suona e cammina” è la sezione formativa di “Musica nei luoghi sacri”, progetto promosso dalla Curia Arcivescovile di Napoli e dalla Regione Campania, con l’organizzazione e il coordinamento tecnico della Scabec Societ  Campana Beni Culturali, in sinergia con la Fondazione Fare Chiesa e Citt .
Il progetto promuove la cultura e della musica bandistica in alcune delle aree più difficili di Napoli e dei comuni limitrofi di Torre del Greco, Ercolano e Afragola coinvolgendo giovani provenienti dalle parrocchie di Santa Caterina a Formiello a Porta Capuana, Santa Maria della Misericordia di Capodimonte, Maria Santissima del Buon Rimedio di Scampia, Santa Maria del Popolo tra Torre del Greco ed Ercolano, la Parrocchia San Michele Arcangelo di Afragola e il Centro Ester di Barra.

Per saperne di più

www.cantasuonaecammina.it