Foqus – Fondazione Quartieri Spagnoli. Dopo quasi due anni di preparazione prende vita il progetto di rigenerazione urbana nei Quartieri Spagnoli di Napoli. Ideato dall’Impresa Sociale “Dalla Parte dei Bambini” e promosso e realizzato da imprese e privati, Foqus promuove nuove imprese, nuova occupazione, insediamento di imprese e istituzioni di formazione, istruzione, servizi alla persona e alla citt  e che trasformano e rinnovano le funzioni e la destinazione dei 6.000 mq dell’ex Istituto Montecalvario.
Il bellissimo complesso cinquecentesco dell’Istituto accoglie da oggi più di 300 bambini nei percorsi educativi dal nido alla scuola primaria; 45 giovani inseriti annualmente in percorsi di avviamento al lavoro con le botteghe di mestiere; 25 tra fondazioni, imprese, aziende private italiane, napoletane e campane che partecipano alla realizzazione del progetto. Un totale di 136 nuovi posti di lavoro, una realt  che ha generato 4 nuove imprese cooperative giovanili e femminili che gestiranno 4 imprese economiche e che ospita 18 iniziative private che hanno insediato qui la propria attivit  e sede. Al suo interno sar  presente anche l’Accademia di belle Arti di Napoli, unica istituzione pubblica coinvolta nel progetto. Questi in sintesi i numeri e il programma di Foqus.

La Fondazione, presieduta da Rachele Furfaro, ideatrice del progetto e diretta da Renato Quaglia, ha promosso la costituzione dell’associazione Napoli Children che associa privati e imprese partner del progetto.
Il progetto, presentato nel gennaio 2014 alla direzione dei programmi Leed dell’Ocse a Parigi, rappresenta un’iniziativa con un investimento privato di avvio senza alcun sostegno pubblico, di circa 3.000.000di Euro nel biennio 20142015.
Attualmente sono gi  aperti l’Asilo Nido Le Pleiadi; la scuola dell’infanzia e scuola primaria Dalla Parte dei Bambini; la libreria per ragazzi Montelibrario; l’Orchestra Sinfonica dei Quartieri Spagnoli, condotta dall’Accademia Europea di Musica e Spettacolo, attraverso il metodo J.A.Abreu; l’Universit  delle Liberet  di Napoli (corsi di formazione informale per adulti, sul modello long-life learning); Memart laboratorio di grafica, editoria, design e arte; il Centro l’Arte della felicit  (laboratorio di ginnastica consapevole, posturologia, osteopatia, laboratori di psicologia e counseling); una palestra (per le attivit  delle scuole e dell’Universit  delle Libert ); il ristobar identit  mediterranea Pinzimonio.
Da gennaio 2015 prenderanno il via il centro di alta formazione artistica dell’Accademia di Belle Arti di Napoli con i corsi post-diploma; l’osservatorio nazionale delle politiche educative a favore dell’infanzia Think tank; la societ  di consulenza strategica e web Mohma Communication e la Casa editrice Junior di Firenze che avr  la sua sede per il Sud Italia all’interno di FOQUS. Anche l’iniziativa “Le botteghe di mestiere” partir  dal nuovo anno e offrir  formazione a giovani in cerca di occupazione attraverso percorsi di tirocinio di inserimento/reinserimento al lavoro, nell’ambito di mestieri ad alta specializzazione o a vocazione tradizionale con modalit  innovative.
Infine, a settembre 2015, Foqus inaugurer  l’atelier interattivo MAC3 arte, scienza e comunicazione gestito dalla cooperativa giovanile omonima, di nuova costituzione, in collaborazione con Reggio Children e una residenza per studenti (gestita da una societ  di in-coming di Napoli, in collaborazione con Confesercenti Napoli).

Inaugurazione oggi. Con il presidente del senato Piero Grasso e il ministro della giustizia Andrea Orlando, dalle ore 10.30 (Istituto Montecalvario, via Portacarrese a Montecalvario 69).

Per info segreteria@foqusnapoli.it

Nelle foto, l’ex Istituto Montecalvario restituito a nuova vita