Dalla musica al film. Oggi alle ore 18,30 nella sala conferenze dell’Ept del Palazzo Reale di Caserta (viale Giulio Douhet 2), verr  presentato e discusso il progetto del film d’arte “I sentieri di Orgh”. La regia è di Luigi Esposito e Vincenzo Mistretta, ispirato all’opera pianistica “Orghè”, composta da un ciclo di trentacinque brani per pianoforte, dello stesso Esposito, gi  eseguita dal noto pianista giapponese Hidehiko Hinohara al Museo Campano di Capua nell’aprile del 2004 e pubblicata dalla casa editrice Santabarbara.

Luigi Esposito, classe 1962, è originario di Roma. I suoi interessi spaziano da subito dalla letteratura, all’arte visiva e ai linguaggi multimediali e pittografici. Dal 1997 produce disegni, dipinti, grafici, opere plastiche e video art che sono frutto di una nuova ricerca del pensiero musicale. Nella sua attivit  di musicologo ha partecipato a festival, concerti, presentazioni, ed ha tenuto conferenze, seminari e workshop sulla scrittura pittografica e sulla computer-music e sui generi legati alla ricerca e alla sperimentazione.

A Caserta, per l’evento, intervengono il critico d’arte Enzo Battarra e il saggista e scrittore Paolo Graziano e lo stesso Esposito.

Per l’occasione verranno proiettati in anteprima cinque microfilm realizzati dal video-artista italo-americano Mistretta, con la partecipazione di personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo: Jacques Cloarec, la principessa Nikè Borghese, Rosalma Salina Borello, Gabriella Filippi Basile, l’attore Domenico Balsamo, il musicista Svano Bussotti, Sandro Cappelletto, Ennio Cavalli.

In chiusura, come fuori scena, verr  eseguita l’opera multimediale “Wanted” per chitarra classica, acustica ed elettrica, eseguita dal musicista-performer Piero Viti. L’evento, organizzato dall’Associazione Diaphonia, è stato patrocinato e sponsorizzato dalla Provincia di Caserta.

Nella foto, Luigi Esposito

www.pmf.it/caserta/palazzoreale.php