Un viaggio alla scoperta dei nostri tesori. Gioved 12 novembre alle ore 17,30 a Salerno all’Ente provinciale turismo (in via Velia 15) sar  presentato il libro di Candida Carrino “Andar per Monasteri”, pubblicato da Intramoenia.
Alla presentazione, organizzata dal Fai-delegazione di Salerno, parteciperanno, oltre all’autrice, Maria Rosaria de Divitiis,Laura Valente giornalista, Giorgio Vicinanza.

Un percorso tra chiostri segreti, oasi di verde nascoste, pere d’arte custodite in grandi e piccole chiese anche attraverso le bellissime immagini (foto) di Sergio Siano, fotoreporter del quotidiano "Il Mattino”. Più di cento schede di siti monumentali, ordinati in base ai quartieri di Napoli, corredati da descrizioni legate alla loro storia e architettura, senza trascurare aneddoti e curiosit .
Un itinerario culturale e turistico di grande valore perch la storia dei conventi è stata ed è la storia stessa di Napoli. Napoli, infatti è la citt  che, dopo Roma, presenta la più alta concentrazione di monasteri. A tal punto che per secoli i naviganti individuavano la citt  e gli approdi in base alle guglie, i campanili e cupole che si intravedevano gi  da lontano.

Archivista, storica e ricercatrice, Candida Carrino si occupa di riordino e valorizzazione di archivi pubblici e privati. Tra le numerose pubblicazioni relative ad enti ed istituzioni culturali di Napoli e della Campania ricordiamo "Le carte di Domenico Morelli nell’archivio storico dell’Accademia di Belle Arti di Napoli" (2002), "Archivio storico dell’Osservatorio Astronomico di Capodimonte. 1812-1948" (2009), "Inventario dell’archivio storico dell’ex ospedale psichiatrico "Leonardo Bianchi" di Napoli" (2010), "Quando ho i soldi mi compro un pianoforte" con Sergio Piro (2010).