Convio Armonico 2012. Sabato 25 e domenica 26 febbraio, nello storico Sancarluccio di Napoli. Andr  in scena la seconda edizione della rassegna di eventi musicali promossi da Area Arte Associazione, con la collaborazione del teatro di via S.Pasquale a Chiaia che ha lanciato tanti talenti, Da Troisi a Benigni.
Verranno riproposti gli intermezzi comici Morano e Rosicca (tratti dall’opera Siface Re di Numidia) di Francesco Feo, uno dei grandi maestri del settecento Napoletano, nell’ambito del progetto “Gli Intermezzi Ritrovati”, sempre a cura di Area Arte / Le musiche da camera Ensemble.
Interpreti, il mezzosoprano Rosa Montano e il basso Giusto D’Auria, ormai affiatatissima "Coppia Comica" per la regia storica di Franz Prestieri. La parte musicale è affidata come di consueto all’Ensemble con strumenti d’epoca “Le musiche da Camera”, trascrizione moderna della partitura a cura di Egidio Mastrominico,con Egidio Mastrominico al violino di concerto, Gianluca Pirro, Federico Valerio ai violini, Renata Cataldi per le traversiere, Fernando Ciaramella per la viola, Leonardo Massa al violoncello, Debora Capitanio al clavicembalo.
Due personaggi, con il classico alternarsi di recitativi, arie e duetti, sono al centro di questo lavoro che, pur conservando un leggero legame con l’opera seria nella quale si trova inserito, fa pienamente parte della seconda fase dell’intermezzo napoletano.
Elementi caratterizzanti di quest’ opera sono presenti in massima parte nella dinamica teatralit  con travestimenti, scambi di personalit , uso di diversi idiomi che pur non collocando il testo nella tradizione della Commedia dell’Arte ne fa intravedere l’ascendenza, e lo stile farsesco e la fresca comicit  di quest’opera meritano sicuramente di essere sempre riproposti al pubblico.
Il progetto, sorta di work in progress di ricerca, recupero e messinscena del repertorio degli intermezzi comici settecenteschi di autori napoletani, partito nel 2001, è nato dal desiderio e dall’avvertita necessit  di studiare e far rivivere opere di grande fascino teatrale e musicale, e ha visto negli ultimi dieci anni il recupero di opere poco conosciute come “Eurilla e Beltramme” di Domenico Sarro (incisa anche in CD per l’etichetta Bongiovanni), "Enrighetta e Don Chilone" di Leonardo Vinci, "Morano e Rosicca" di Feo e le più conosciute”La Serva Padrona” di G.B.Pergolesi e “la Dirindina ” di D.Scarlatti.
Prossimo appuntamento domenica 1 aprile nella basilica reale pontificia di S. Francesco di Paola.

Per saperne di più
www.teatrosancarluccio.com

In foto, la locandina dell’evento