L’ombra di Carlo si aggira rassicurante tra Napoli e dintorni, trecento anni dopo la sua nascita. Al sovrano riformista la citt  dedica una serie di eventi. Tra questi la ventottesima edizione degli “Itinerari Vesuviani”. Nelle quattro domeniche del mese di maggio, la Fondazione Ente Ville Vesuviane in collaborazione con l’associazione “Amici delle Ville e dei Siti Vesuviani” propone il consueto programma di visite guidate alla scoperta delle bellezze architettoniche e paesaggistiche del Miglio d’Oro, quest’anno dedicato agli splendori dell’epoca borbonica.
Primo appuntamento, domenica 8 maggio, alla scoperta degli appartamenti e del parco della Reggia di Portici, voluta da re Carlo nel 1737, la cui costruzione spinse la nobilt  del tempo a edificare quelle 122 residenze oggi note come “ville vesuviane”.

Domenica 15 si apriranno le porte della casina Zezza
e del parco sul mare della Villa Favorita a Ercolano, opera di Ferdinando Fuga che fu di re Ferdinando IV, restaurata dalla Fondazione Ente Ville Vesuviane.
Il 22 visita al Palazzo Reale di Napoli in piazza del Plebiscito, mentre il 29 toccher  alla Reggia con il Parco di Capodimonte voluta da Carlo di Borbone nel 1738. Queste ultime due visite prevedono percorsi all’esterno e non l’accesso ai percorsi museali e alle collezioni.

Le visite, tutte gratuite, si terranno a partire dalle 10.30 (l’appuntamento sul posto alle 10.15). obbligatoria la prenotazione. Info 081 7322134 (da luned al venerd ore 10-13) info@ villevesuviane.net

Nella foto, villa Favorita