Continua fino all’Epifania l’iniziativa Arte in vetrina che porta le opere degli artisti napoletani nelle vetrine del borgo di Sant’Eligio e dintorni. L’iniziativa creata e curata da Vincenzo Falcone, titolare della storica tipografia Falcone e presente da molti anni sul territorio “anche quest’anno la partecipazione è stata massiccia, sono stati oltre ottanta le opere coinvolte. I giovani dell’Accademia di belle arti, artisti affermati ma anche amatori medici, avvocati, tutti sono degni di essere esposti”.

Non solo tele ma anche piccole sculture, vasi, gioielli realizzati con materiali di riciclo con un’unica condizione che possano trovare spazio in una vetrina del quartiere. L’intento dell’iniziativa è tenere in esposizione le opere per almeno due mesi e portare l’arte ai cittadini, dal 22 maggio al 4 giugno le creazioni si sposteranno nella chiesa di San Severo al Pendino dove saranno in mostra tutte insieme.

Falcone arriva alla decima edizione dell’evento con entusiasmo ma anche disillusione, in questi anni ha visto tante botteghe chiudere e pochissime aprire “abbiamo chiesto tante volte alle istituzioni di intervenire, magari fittando i locali agli artigiani ad un prezzo ridotto, per rivalutare tutta l’area e riportarla alla sua destinazione originaria”. Anche la sua tipografia è a rischio, ed per questo che Falcone ha particolarmente a cuore la creazione di un museo laboratorio delle arti tipografiche “Abbiamo gi  individuato un locale di propriet  del comune, sfitto da anni, che potrebbe esserci assegnato dall’Assessore al patrimonio, ma se non avrò risposte a breve dovrò chiudere”. E il quartiere rinuncerebbe ad un altro pezzo della sua storia.

In foto, dipinti in vetrina

LA NOTIZIA/PASSSIONI PORTOGHESI IN ACCADEMIA

Gioved 24 novembre (ore 17), nell’aula magna dell’Accademia di Belle Arti di Napoli (via Bellini 36) e venerd 25 novembre (ore 17.30), a Palazo Du Mesnil, sede del Rettorato dell’Universit  L’Orientale incontro pubblico con il poeta, scrittore e politico portoghese Manuel Alegre.

Una due giorni nell’ambito del progetto “Visioni & passioni partenoportoghesi” – ideato dall’Associazione culturale no profit Kolibr in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Napoli, l’universit  degli studi di Napoli L’Orientale, l’Associazione Italia-Portogallo, il Consolato del Portogallo a Napoli e l’editrice Sinnos, con il patrocinio dell’Ambasciata del Portogallo – per conoscere da vicino Manuel Alegre, l’uomo e il politico, il poeta e lo scrittore che dialogher  con il pubblico, i docenti e gli allievi nell’ottica di un ponte tra Napoli e Lisbona, per un itinerario culturale ed educativo aperto alla citt  con il coinvolgimento attivo dei giovani allievi dei nuovi corsi di laurea in Illustrazione dell’Accademia di Napoli.

Con il direttore Giovanna Cassese e il presidente Sergio Sciarelli intervengono Luigi De Magistris Sindaco di Napoli, Fernando Oliveira Neves ambasciatore del Portogallo a Roma, Maria Luisa Cusati console onorario del Portogallo, Della Passarelli Sinnos Editrice, Donatella Trotta associazione Kolibr.