La Banca Popolare del Mediterraneo fa i conti con l’arte. Venerd 3 luglio, alle 18, nella sede di via Depretis 51, a Napoli, s’inaugurano le personali dei due vincitori del Premio dello sponsor “Banca Popolare del Mediterraneo” (per la prima edizione del Maleventum Contest, tenutosi quest’anno al Museo Arcos di Benevento), i fotografi Peppe Esposito e Viviana Rasulo .
Le esposizioni “Sguardo di Bambola” di Peppe Esposito e “Ai confini del Mondo” di Viviana Rasulo, curate da Chiara Reale,saranno ospitate dalla Galleria Permanente dell’istituto di credito nell’ambito del progetto “Facciamo i Conti con l’arte” fino al 24 luglio 2015. Due progetti fotografici assolutamente diversi, due occasioni per entrare in contatto con universi sconosciuti. Dai perturbanti volti delle bambole di Peppe Esposito (foto in alto), le cui fotografie, sapientemente manipolate digitalmente, rimandano a memorie e paure radicate negli anni dell’infanzia, si passa ai popoli nomadi di Viviana Rasulo della Baia di Hudson in Canada (abitata anche da orsi, foto in basso).

L’obiettivo dell’iniziativa “Facciamo i Conti con L’Arte”, promossa da Banca Popolare del Mediterraneo, che mette a disposizione gli spazi e le risorse affinch questi ed altri progetti espositivi vengano realizzati, è quello di promuovere l’arte in un luogo frequentato da un pubblico eterogeneo e non di settore.