“La fanciulla del West” di Giacomo Puccini inaugura sabato 9 dicembre alle 19 la stagione d’opera e di balletto 2017-18 del san Carlo. Il titolo  torna dopo 42 anni sul palcoscenico del Massimo napoletano e sarà diretto da Juraj Valčuha in un nuovo allestimento interamente firmato da Hugo De Ana. Nel cast, Emily Magee al suo debutto italiano nel titolo, Claudio Sgura, Roberto Aronica e Marco Berti, già interpreti di tale repertorio nei maggiori teatri europei.
Opera in tre atti su libretto di Guelfo Civinini e Carlo Zangarini, “La Fanciulla del West” ha debuttato al Teatro Metropolitan di New York il 10 dicembre 1910 diretta da Arturo Toscanini, di cui ricorre il 150° anniversario dalla nascita, con Enrico Caruso, Emmy Destinn e Pasquale Amato. Al San Carlo è stata rappresentata dodici volte: la prima il 5 dicembre 1911, l’ultima nel marzo 1975.
Il nuovo allestimento (ph. di Luciano Romano) è in coproduzione con Abao Olbe e sarà in replica martedì 12 dicembre alle 20, mercoledì 13 alle18, venerdì 15 alle 20, sabato 16 alle 20 e domenica 17 alle 17.
Solita sfilata di vip con politici in prima fila. Invitati, tra gli altri: i ministri Dario Franceschini, Claudio De Vincenti e Roberta Pinotti, il segretario generale della Presidenza del Consiglio Paolo Aquilanti, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi. Cena per 200 persone, mostra fotografica sulle stazioni dell’arte a cura di Metropolitana di Napoli e esposizione di rifacimenti di diamanti storici con la nuova e preziosa creazione “Velario”, ispirata al velario del Cammarano del San Carlo, della Compagnia dei Diamanti.
Per saperne di più
http://www.teatrosancarlo.it/