“Giuseppe Pirozzi Il signore delle forme”. Venerd 30 maggio, vernissage della personale dedicata a un artista di spicco nel panorama partenopeo e non solo. L’esposizione, a cura di Fornace Falcone per la Cultura, prende vita negli spazi dello stabilimento “Linee Contemporanee” a Mercatello, nel salernitano. Incentrato sull’arte dello scultore napoletano Pirozzi, l’evento ospita sculture in terracotta e «sculture da indossare” in argento. Citando Rino Mele, curatore del testo critico, l’artista è Scultore con la nostalgia di una bidimensionalit  che, nella sua inaccessibile verit , ci è negata se non nei sogni, i pensieri estremi dei numeri, l’illusione del disegno».

Pirozzi è nato a Napoli. Da sempre legato alla sua citt  natale, dove tuttora vive e lavora, vi ha insegnato fino al 2001, dividendosi tra il liceo artistico statale di Napoli e l’Accademia di Belle Arti. Da scultore, il Maestro ha un’attivit  sicuramente molto prolifera, esponendo in numerosissime rassegne d’arte nazionali e non, ottenendo cos prestigiosi premi e riconoscimenti dalla critica. Avvia la propria attivit  artistico-espositiva nel 1954 con la frequenza al corso di scultura dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, e nel 1960 ottiene l’incarico alla cattedra di Plastica, per poi divenire docente. Ha realizzato opere di grandi dimensioni installate presso edifici e spazi pubblici, e dall’inizio degli anni Sessanta la sua attivit  artistica figura in molteplici pubblicazioni di arte contemporanea e storia dell’arte italiana.

Lui stesso descrive la sua poetica “Con le mie mani / forze antiche ho ascoltato / e i miei pensieri plasmato”. Versi semplici che ci raccontano un Giuseppe Pirozzi pensato dalla sua arte, dalle sue mani, che ne custodiscono la forza e il progetto. Il suo lavoro è una rappresentazione di ciò che resta dopo il “diluvio” una matassa di oggetti urta contro la stanchezza di morte, la necessit  di riordinare ciò che è rimasto, le ombre e le cose, la memoria e il peso dei nostri corpi distrutti.

Giuseppe Pirozzi Il signore delle forme”
venerd 30 maggio 2014 ore 1830
Linee Contemporanee in via Parmenide, 39 (Salerno)
Ingresso libero

Per saperne di più
www.giuseppepirozzi.it

In foto, "Memoria bruciata" del 2014