L’Osservatorio sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, nato nel 2008 ad opera del Consiglio Comunale di Napoli, ha previsto iniziative, progetti, campagne informative e azioni concrete fino a marzo 2018. Ben 73 soggetti hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per consolidare l’esperienza, raccordare le iniziative dei singoli soggetti firmatari e concordare azioni comuni.
Il Comune di Napoli, promuovendo la formazione dell’Osservatorio, con decisione condivisa del Consiglio Comunale e del Sindaco de Magistris, ha inteso porre la città di Napoli in prima linea nella battaglia contro una delle emergenze più gravi e dolorose del nostro Paese.
L’organismo operativo lavora nella consapevolezza che per combattere la piaga degli infortuni e delle morti sul lavoro occorre unire le forze di tutti i soggetti del mondo del lavoro e della produzione, della società, della cultura e delle stesse istituzioni.
L’Osservatorio, e per esso tutti i partner che lo costituiscono, si impegnerà attivamente nella diffusione di una più forte e capillare cultura della sicurezza sui luoghi di lavoro, e non solo verso i cittadini napoletani, attraverso una serie di iniziative e campagne sul territorio calendarizzate per tutto il prossimo anno.
Si comincia con la tre giorniLove Sicurezza” (26, 27 e 28 aprile 2017), promossa dall’Associazione Nazionale Consulenti e Responsabili della Sicurezza sul Lavoro (A.N.CO.R.S.). Il 26 aprile laboratori didattici nelle scuole dell’infanzia; il 27 aprile sul Lungomare Caracciolo e Rotonda Diaz; infine il 28 aprile, in occasione della Giornata Mondiale sulla Sicurezza nei luoghi di lavoro, sarà resa pubblica una lapide dedicata ai caduti sul lavoro.
Si prosegue a maggio 2017 con il bandoImpresa Sicura”, promosso da Acen, Inail, Asl, Direzione Territoriale del Lavoro, Confapi e Sindacati, per le aziende che aspirano al riconoscimento di impresa che si è distinta in termini di prevenzione dei potenziali rischi sui luoghi di lavoro.
A giugno 2017 si svolgerà la Tavola Rotonda sulle possibili cause di “Stresslavoro correlato”, in particolare sulle discriminazioni di genere sui luoghi di lavoro, promossa da Unisin e Arcigay.
A luglio verrà presentato il progettoBanca Dati Infortuni sui luoghi di lavoro”, a cura di Inps, Inali, Asl e Consorzio PROMOS Ricerche.
A settembre si presenterà il programma di lavoroI potenziali rischi di impianti tecnologici”; a ottobre presentazione del bando “Sulla Sicurezza Stradale”, a cura dell’Ufficio Scolastico Regionale.
Infine, il 5 marzo 2018, giornata conclusiva del primo anno di iniziative con la premiazione dell’impresa vincitrice del bando “Impresa Sicura”. Presentazione di un Report di fine anno che fotograferà i miglioramenti raggiunti durante tutto il percorso, con la collaborazione dell’Università Federico II° di Napoli (Dipartimento di Scienze Mediche Preventive).
In foto, lavori in corso per la metropolitana di Napoli, scatto di Nando Calabrese