Un viaggio all’ interno della foto per permettere allo spettatore di scoprirne dettagli altrimenti sconosciuti. Al tradizionale rapporto statico con l’ immagine stampata sostituirne uno assolutamente dinamico, che “stimoli chi osserva ad indagare su aspetti che sennò non verrebbero notati”.
questo quello che cerca, e ci riesce, il giovane fotografo Donato Maniello. Architetto pugliese, si è avvicinato al mezzo digitale del 3D svariati anni fa, realizzando la prima mostra con tale tecnica gi  nel 2005. Adesso ne allestisce una nella settecentesca Villa Bruno, sede della Biblioteca comunale di San Giorgio a Cremano, nell’ambito dell’ iniziativa promossa dall’ amministrazione comunale della citt , attraverso l’ assessorato alle politiche giovanili e partecipazione, in sinergia con Lineadarco.
L’ evento, che ha come file rouge “La citt “, punta a offrire uno spettacolo che abbracci una molteplicit  di arti visive, prevedendo anche la rappresentazione teatrale de “Le citt  invisibile”, da un’ opera di Italo Calvino, e s’ inserisce direttamente nel filone delle riflessioni che ogni anno la manifestazione Connessioni Inattese sottopone all’ attenzione di ricercatori, docenti, operatori e divulgatori artistici.
3DNApoli il titolo della mostra di Maniello, che con un gioco di lettere, vuole evidenziare sin dal principio l’ efficacia del mezzo da lui adottato. “Attraverso la terza dimensione si riesce a percepire l’essenza della foto e di quello che vi è raffigurato, ed attraverso le mie cerco di far conoscere il dna, l’ essenza appunto, di Napoli".
Quattordici le foto che, tutte di grande formato (50×70), sistemate su supporti in alluminio, saranno disposte nella sala lettura, in modo da permettere ai fruitori delle stesse di viaggiare per Napoli senza calpestarne le strade, ma semplicemente attraversando la pellicola fotografica: ci si affaccer  in riva al mare, dopo aver camminato per le tipiche viuzze; ci si fermer  a osservare il cielo cos alto sui tetti.
E chiss  che queste foto non riescano a far comprendere il dna della nostra citt  proprio ai napoletani.

L’ evento è venerd 19 giugno alle ore 18
villa Bruno, via Cavalli di Bronzo 20
San Giorgio a Cremano


Nella foto, villa Bruno