Napoli si mette in mostra. Trentasette artisti raccontano l’arte del Novecento partenopea. Marted 7 giugno alle ore 17 il vernissage nella sala della Loggia del Maschio Angioino.
La mostra, intitolata “Grande Napoli Arte”, è organizzata e curata dal Daphne Museum. All’anteprima del 6 giugno delle ore 12 interverranno Nicola Oddati e Evan De Vilde.
In esposizione le opere di Antonio Asturi, Renato Barisani, Andrea Bisanzio, Enrico Cajati, Rubens Capaldo, Roberto Carignani, Luciano Caruso , Giuseppe Casciaro , Giuseppe Ciavolino, Salvatore Ciaurro, Carlo Cordua, Eduardo Dalbono, Lucio Del Pezzo, Evan De Vilde, Salvatore Emblema, Vincenzo Gemito, Sergio Gioielli, Antonio Isabettini, Luigi Grossi, Maria Rosaria Marchi, Elio, Luigi e Rosario Mazzella, Emilio Notte, Giovanni Parlato, Mario Persico, Errico Placido, Mario Rossetti, Mario Sangiovanni, Michele Spatuzzi, Domenico Spinosa, Carlo Striccoli, Gianni Strino, TTzoi, Gennaro Villani, Salvatore Vitagliano, Elio Waschimps.Una selezione di artisti che hanno fatto la storia dell’arte del Secondo dopo guerra a Napoli, arte d’avanguardia seguita in Italia e all’Estero.
Un viaggio tra gli artisti per cogliere le analogie e differenze di un fervido periodo storico e culturale. Pennellate incantatorie e fluide nelle opere figurative, che pian piano lasciano spazio al cromatismo puro delle opere astratte per poi passare ai lavori materici e geometrici dei maestri concettuali.
La mostra sar  visitabile fino al 27 giugno ed è corredata da un catalogo edizione Daphne Museum con testi critici di Evan De Vilde, Federica Signoriello e Sabrina Monaco.

IL SEMINARIO/ ETICA, TRA SCIENZA E POTERE
Scienza, societ , democrazia. Seminario Permanente di Etica, Bioetica, Cittadinanza (cattedra di Filosofia Morale- E. D’Antuono) Dal 6 all’8 giugno. Tra i tanti relatori, Georges Bensoussan ( Universit  Paris IV Sorbonne – Mmorial de la Shoah ) con l’ intervento Verso uno sguardo zoologico. L’affermarsi del biopotere e Laura Fontana(responsabile del Mmorial de la Shoah) che si concentrer  sul tema Costruire la razza. Il programma Lebensborn o l’ossessione demografica del Terzo Reich

Aula 27 Facolt  di Giurisprudenza Via Porta di Massa 32 – Universit  degli Studi di Napoli Federico II

Segreteria organizzativa
Dottori L. D’Errico, E. R. Granieri, G. Tranchesi.
Tel. 081.253.58.76
3485283928
3383459670
3483741106
seminario.dantuono@solunina.it

In foto, in alto un’opera di Villani. Sotto, da sinistra, Rubens Capaldo, Barisani e Carignani