Il premio San Gennaro festeggia dieci edizioni. Con un bel tris di vincitori il fondatore dell’Istituto SDN di ricerca diagnostica e nucleare, Marco Salvatore, il direttore del centro di produzione Rai di Napoli, Francesco Pinto e Sergio Sciarelli (foto), professore emerito di economia e gestione delle imprese all’Universit  Federico II di Napoli.
La cerimonia di premiazione, coordinata dal segretario generale del Comitato Diocesano San Gennaro, Carlo Carrabba e dal direttore del cerimoniale, Gerardo Palmese, è prevista sabato 27 giugno alle 18.30 al seminario arcivescovile di Napoli “Alessio Ascalesi”, viale Colli Aminei 2. Saranno presenti Gennaro Alfano, presidente del Comitato Diocesano San Gennaro, e l’Arcivescovo di Napoli Crescenzio Sepe che consegner  le tre prestigiose sculture inedite di San Gennaro realizzate da Lello Esposito. La serata presentata da Mario Giannattasio e Veronica Siciliano, si concluder  con le note musicali del duo Rescigno-Portolano.
Nato nel 2006 grazie all’impegno del Comitato Diocesano San Gennaro della Curia di Napoli e dell’Ucsi, l’Unione Cattolica Stampa Italiana, il premio viene assegnato ogni anno a tre personaggi che con la loro attivit  in campo culturale, artistico e professionale, hanno contribuito e contribuiscono far brillare l’immagine di Napoli e della Regione Campania in Italia e nel mondo.
I nuovi vincitori s’inseriscono in un albo d’oro che registra nomi, tra gli altri, come quelli dei magistrati Stefano Trapani e Carminantonio Esposito, degli imprenditori Paolo Scudieri e Gianni Punzo, dei giornalisti Mario Agnes e Massimo Milone, del presidente emerito della Corte Costituzionale, Francesco Paolo Casavola, del fondatore della Comunit  di Sant’Egidio, Andrea Riccardi, e del Rettore dell’Universit  di Napoli Suor Orsola Benincasa, Lucio d’Alessandro.