Creare un collettivo di fotoreporter e raccontare il mondo non solo dalle pagine dei giornali ma anche attraverso mostre ed eventi perch no? Why not nasce proprio cos, da un gruppo di sette enfant prodige del fotoreportage, napoletani (tranne uno) e girovaghi, che lavorano per le principali testate nazionali e che tornano nella loro citt  d’origine per la loro prima mostra. "Ci siamo incontrati sul campo racconta Claudio Morelli, componente e portavoce del gruppo ci siamo ritrovati in più occasioni e abbiamo deciso di dare vita a questo progetto".
L’appuntamento è dal 5 febbraio al 14 marzo nelle sale espositive di Trip, protagonisti sette giovani fotografi con sette pannelli, ciascuno dedicato ad una o più immagini tratte da un servizio, in loop su un video scorreranno i servizi per intero.
Fotografia di cronaca e fotografia sociale, in questo caso racconto a tinte forti del territorio campano sguardi e istanti di chi calpesta le strade della periferia tutti i giorni, di chi vive di criminalit , dell’edilizia senza regole, di morti ammazzati. Scatti da Partenope dunque ma le radici, promette il collettivo, non saranno una gabbia per i prossimi appuntamenti che avranno per oggetto altri temi e altri scenari. E se le immagini raccontano metodo e sapienza stilistica, oltre l’estetica c’è dell’altro, la necessit  di riflettere sulla fotografia giornalistica e sul suo ruolo commento al testo, illustrazione o qualcosa di più? Invito a pensare forse, stimolo immediato e dirompente spesso, scandaloso per alcuni, censurato. La realt  è che un bravo fotografo regala all’osservatore informazioni, dettagli, angolature da cogliere. E se Trip è il tempio napoletano del viaggio che viaggio sia, attraverso il linguaggio fotografico, questa volta, con cui conosciamo i fatti quotidiani e li commentiamo.
Il collettivo WhyNot, che opera su Napoli e sul territorio campano, è formato da Adelaide di Nunzio, napoletana, 30 anni, agenzia Grazia Neri; Antonio Zambardino, romano, 27 anni, agenzia Contrasto; Francesco Pischetola, napoletano, 31anni, agenzia Controluce; Claudio Morelli, napoletano, 23 anni, agenzia Emblema; Roberto Salomone, napoletano, 27 anni, agenzia Controluce; Angelo Antolino, napoletano, 30 anni, agenzia GettyImages; Salvatore Esposito, napoletano, 32 anni, agenzia Contrasto. Sar  proiettato infine un video reportage di Gianpiero De Luca e Salvatore Polizzi.

Nelle foto, in alto uno scatto di Salvatore Esposito. In basso da sinistra, immagini di Adelaide di Nunzio, Francesco Pischetola, Roberto Salomone.

Why not? dal 5 febbraio al 14 marzo
Inaugurazione 5 febbraio ore 19
TRIP Via Martucci 46, www.cra.na.it