Il pianeta terra lancia l’allarme per la sua sopravvivenza e la Campania risponde. Con La Fondazione Mario Diana Onlus e il teatro civico 14 di Caserta che anche quest’anno, insieme, puntano a richiamare l’attenzione deigiovani su rispetto e sostenibilit  ambientale.
Dopo il successo riscosso lo scorso anno dal concorso scolastico “Svanire”, tornano al cinema come importante veicolo di informazione ecologica. E nasce “Riprendiamo l’ ambiente” un laboratorio creativo di cinematografia per i giovani talenti dai 18 ai 30 anni, che prender  il via a marzo e si concluder  nel maggio del 2016.
Il progetto, ideato dal regista casertano Angelo Cretella con il direttore della fotografia Alessandro Lanciato, prevede un percorso didattico di tre mesi teso a trasmettere a dieci partecipanti le nozioni fondamentali del linguaggio cinematografico. Tecniche narrative, elementi profilmici, inquadrature e montaggio cos i giovani corsisti apprenderanno gli aspetti chiave per la costruzione di un film, e al termine saranno in grado di realizzare un vero cortometraggio/spot.
Obiettivo avvicinare il cinema emergente e i giovani alle tematiche legate all’uomo, all’ambiente e alla salvaguardia di entrambi. Un’ “officina creativa” dove far nascere e crescere idee e progetti per fondare una nuova cultura etica ambientale.
La partecipazione gratuita è sostenuta dalla Fondazione Mario Diana.
Per partecipare è necessario inviare una e-mail con allegati il Modulo di Partecipazione e la Liberatoria per la proiezione dei corti (di seguito allegati) compilati e firmati, all’indirizzo info@fondazionediana.it e/o info@teatrocivico14.it entro le ore 14.00 di gioved 18 febbraio 2016.

Per scaricare il modulo di partecipazione

www.teatrocivico14.org/wp/riprendiamo-lambiente-un-laboratorio-di-cinematografia-sul-tema-ambientale/

Nella foto, il parco del castello di Guildford in Inghilterra